c
Concerto

Appuntamento imperdibile per gli amanti del jazz: Joy Garrison Quartet - PJF 2019

Giardini di Palazzo Marasco, Soveria Mannelli, (Catanzaro)
Dal martedì 27 ago 19 a martedì 27 ago 19
Tempo di lettura: meno di 1 minuto

JOY GARRISON
27 agosto – ore 21:30 > SOVERIA MANNELLI – Giardini Palazzo Marasco > Ingresso Libero

Degustazione vini calabresi a cura della F.I.S. e Liquirizie Amarelli


Con ancora viva nel cuore la grande emozione del Piano Solo di Geoff Westley, che lo scorso anno ha inaugurato il rapporto tra il festival musicale più piccante d’Italia e paese più informatizzato della nostra Nazione, il PJF, in occasione della sua XVIII edizione, torna a far tappa a Soveria Mannelli, grazie alla joint-venture con “Essere a Soveria” - evento che in 30 anni ha ospitato, tra gli altri, intellettuali e protagonisti nazionali del calibro di Vittorio Sgarbi, Giordano Bruno Guerri, Leoluca Orlando, Giulio Tremonti, Aldo Busi, Altan, Mogol e Salvatore Settis – 

Nel suggestivo scenario del giardini di Villa Marasco si potrà assistere all’esibizione della cantante americana Joy Garrison, interprete dalla grande estensione vocale e dalla impressionante versatilità stilistica, capace di passare con disinvoltura dal jazz a rhytm’& blues, da infuocati brani funky a morbide ballate soul. 

Newyorkese e figlia d’arte, Joy inizia a cantare sotto la guida del padre Jimmy Garrison (per anni contrabbassista dello storico quartetto di John Coltrane) e ad esibirsi nei più importanti club di Manhattan al fianco di musicisti del calibro di Hank Jones, Kevin Banks, Cameron Brown, Billy Hart, solo per citarne alcuni.
In un concerto che si preannuncia come un appuntamento da non perdere assolutamente per tutti gli amanti della musica black, Joy Garrison, le cui performance live si caratterizzano per un costante interscambio energetico con il pubblico, sarà accompagnata da Steven Feifkel al piano, Giuseppe Venezia al contrabbasso ed Elio Coppola alla batteria.
 

Potrebbero interessarti