Comune

Roncà

Roncà, (Verona)
Roncà (Roncà in veneto) è un comune italiano di 3.780 abitanti della provincia di Verona, in Veneto. Fa parte dell'area del Parco della Lessinia e dell'associazione città del vino.GeografiaRoncà dista circa 36 chilometri da Verona. Rispetto al capoluogo è in posizione est. Confina con la provincia di Vicenza e fa parte della sua diocesi.EtimologiaL'origine del nome pare derivi dal latino runco o runcare ovvero "disboscare", "rendere coltivabili terre incolte". I suoi abitanti si chiamano roncadesi.StoriaLa testimonianza della presenza di antichi insediamenti sul territorio di Roncà, è stata decisa dal ritrovamento di preistorici attrezzi da lavoro sul monte Calvarina, che sono, a tutt'oggi, conservati nel Museo francescano di Chiampo e dal ritrovamento di una lapide di copertura di un sarcofago romano, che è, attualmente, la copertura della tomba-monumento ai Caduti della Libertà.Il periodo medioevale fu piuttosto travagliato. La storia del paese di Roncà ha inizio il 20 gennaio del 1300, durante il dominio di Alberto della Scala, il quale stabilì patti con un gruppo Cimbro: si poteva coltivare il terreno gratuitamente con il solo obbligo di versare alla fine di ogni anno 20 soldi ed un agnello allo stesso Alberto della Scala. La Serenissima ebbe il pregio di regolamentare le varie colture, (la tipica uva Durella era già conosciuta allora con il termine "Durasena"), di bonificare molti terreni, di canalizzare i corsi d'acqua con la possibilità di irrigare oltre all'uva tipica, anche olivi e colture erbacee come il frumento, la segale, il sorgo ed il mais. Tra il 1600 e il 1700, le pestilenze descritte anche dal Manzoni nel suo famoso romanzo "I Promessi Sposi" e la carestia colpirono in maniera devastante la popolazione roncadese sino a ridurla a poche centinaia di persone.Evoluzione demograficaAbitanti censiti ChieseChiesa di Santa Margherita - XIV secoloLa chiesa più antica che pare sia del 1300, un periodo che coincide con la presenza dei Cimbri.Chiesa parrocchiale di Terrossa dedicata a S. Maria Maddalena - XIX secoloChiesa parrocchiale di Brenton dedicata ai Santi Pietro e Paolo - XIX secoloChiesa parrocchiale di Roncà dedicata a Santa Maria Annunziata - XIX secoloVilleSul territorio di Roncà, vi è la presenza di antiche ville rurali. La maggior parte di queste è stata recentemente restaurata. Le più antiche sono la Pastoria, corte Cavaggioni, villa Pompei e villa Meneguzzi.CulturaMuseo dei FossiliIl museo dove sono conservati i fossili rinvenuti nel territorio di Roncà sul Monte Duello e nella cellula fossillifera detta "Strati di Roncà", distribuiti lungo un percorso che descrive lo stato dei luoghi in quella lontana epoca.Gli appuntamentiCarnevale dei ragazziLa seconda domenica di febbraioVini Vulcani - Festa del vino Durello e Soave D.O.CNella terza domenica di maggio con chioschi di degustazione dei vini locali.Sagra della Madonna del CarmineSagra di S. MargheritaIl 20 luglio (qualsiasi sia il giorno settimanale) di ogni anno si tiene l'annuale sagra di S.Margherita nella omonima frazione.Sagra di S. Maria Maddalena e Antico Palio dei Mussi - TERROSSAA Terrossa il quarto fine settimana di luglio con il sabato la serata gastronomica "veci magnari, veci mestieri e vin bon" e la domenica pomeriggio con la rievocazione storica dell'Antico Palio dei Mussi - Terrossa.Sagra di San Pietro e PaoloL'ultimo fine settimana di giugno, in località Brenton, con gare sportive di corse a cavallo o bici cross, lungo i suggestivi sentieri di collina.Sopressa e Durello in festa con panbiscottoL'ultima domenica di agosto, con degustazione della tradizionale soppressa di Brenton, vino Durello e pane biscotto, in Contrada Roncolati a Brenton.EconomiaL'economia è basata principalmente sull'agricoltura ed, in particolar modo, sulla vite. Il vino Durello, riconosciuto D.O.C. nel 1987, ricavato dal vitigno Durella è un prodotto tipico di Roncà insieme al vino Soave prodotto con l'uva garganega. Ottima anche la produzione cereasicola. Di recente, si sta aumentando la coltivazione anche dell'olivo. Altra produzione locale sono le Sopresse di Brenton e il formaggio Monte Veronese D.O.P..La presenza di tante piccole aziende e di ditte a conduzione familiare, consentono alla maggior parte degli abitanti di poter lavorare nel paese di residenza limitando così il fenomeno del pendolarismo.SportCalcioLa principale squadra di calcio della città è F.C. Roncà che milita in Prima Categoria.Infrastrutture e trasportiFra il 1928 e il 1956 il paese ospitò una fermata della tranvia San Bonifacio-San Giovanni Ilarione, la quale faceva parte di un insieme di tranvie elettriche che caratterizzarono la provincia veronese e rappresentò un importante strumento di crescita per la valle dell'Alpone.AmministrazioneGemellaggi Wackernheim, dal 2000Note^ Comune di Roncà - Statuto.^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 novembre 2011.^ Provincia In - Storia e curiosità dei 97 Comuni de la Provincia Veronese, La Rena Domila, l'informassion veronese. URL consultato il 26 novembre 2011.^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ amministratori.interno.it - 1985. URL consultato il 24 novembre 2013.^ amministratori.interno.it - 1990. URL consultato il 24 novembre 2013.^ amministratori.interno.it - 1995. URL consultato il 24 novembre 2013.^ amministratori.interno.it - 1999. URL consultato il 24 novembre 2013.^ amministratori.interno.it - 2004. URL consultato il 24 novembre 2013.^ amministratori.interno.it - 2009. URL consultato il 24 novembre 2013.Collegamenti esterniSito del Comune di RoncàRoncà in Open Directory Project, Netscape Communications. (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all'argomento "Roncà")Portale no-profit dedicato alla promozione turistica, artistica, culturale ed eno-gastronomica dei comuni di Vestenanova, San Giovanni Ilarione, Montecchia di Crosara, Roncà, Monteforte d'Alpone, Soave, San Bonifacio e Arcole, legato alla tradizione locale e alla valorizzazione di questi comuni della provincia di Verona.

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Roncà. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com