Parco

Parco Letterario Salvatore Quasimodo

Via F. A. Di Bella, Roccalumera, (Messina)

Il Parco letterario Salvatore Quasimodo si trova a Roccalumera (luogo d'origine della famiglia Quasimodo). È stato fondato dai fratelli Carlo e Sergio Mastroeni, con i quali collabora stabilmente Alessandro Quasimodo, attore e regista, figlio del poeta. Il Parco ha sede nella dismessa stazione ferroviaria a ricordo della professione di ferroviere del padre e del nonno paterno di Salvatore Quasimodo. All'interno del giardino-museo sono parcheggiati cinque vagoni ferroviari merci trasformati in treno-museo con una galleria fotografica della famiglia Quasimodo; i vagoni sono simili a quelli dove la famiglia visse per mesi dopo il terremoto del 28 dicembre 1908 a Messina, come il poeta ricorda nella poesia "Al padre"; il giardino contiene piante descritte nelle poesie di Quasimodo. Nella biglietteria si trovano molti cimeli, tra i quali lo studio originale di Milano, la laurea dell'università di Messina e i certificati di nascita e di lavoro sia del poeta che della prima moglie Bice Donetti; inoltre è conservata la corrispondenza privata con personalità estere, e si possono visionare filmati delle teche Rai ed di televisioni estere, come la cerimonia del premio Nobel. Fa parte del Parco la Torre Saracena di Roccalumera, citata nella poesia "Vicino a una torre saracena", per il fratello morto. La Torre è stata restaurata nel 2001; conserva un quadro del 1600 trovato nel museo di Stoccolma, che rappresenta la torre stessa nel suo vecchio aspetto e i famosi gouaches disegnati personalmente da Quasimodo, che ricordavano l'infanzia a Roccalumera.

Potrebbero interessarti