Museo archeologico Oliverano
Architettura

Museo archeologico Oliveriano

Museo archeologico Oliverano.
via Mazza, 97, Pesaro, (Pesaro e Urbino)

Nel 1756 l’erudito pesarese Annibale degli Abbati Olivieri (1708-1789) dona alla comunità - oltre alla sua cospicua biblioteca - una pregiata raccolta di oggetti antichi composta principalmente da materiale di scavo. Il museo nasce nel 1787 quando l’Olivieri lascia nuovamente, insieme a 20.000 volumi, una seconda importante raccolta di materiale archeologico e numismatico, datagli in parte dall’amico Giambattista Passeri. Museo e Biblioteca sono gestiti dal 1793 dalla Fondazione Oliveriana. Il museo viene aperto al pubblico, insieme alla biblioteca, il 2 maggio 1793 al piano terra di palazzo Olivieri-Machirelli (sec. XVIII). Tra il 1885 e il 1892 museo e biblioteca vengono trasferiti nell’attuale sede di via Mazza all’interno di palazzo Almerici, edificio settecentesco.

Pesaro

Pesaro

Pesaro (Pésaro, /ˈpezaro/ [ˈpeːzaɾo], Pès're in dialetto gallico-marchigiano) è un comune italiano di 94.705 abitanti, capoluogo con Urbino della provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche. È il 2° comune per popolazione della...

Booking.com