Siti UNESCO

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni (Sito UNESCO)

Campora, (Salerno) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è stato istituito nel 1991, mentre nel 1998 è Patrimonio dell'Umanità UNESCO (con i siti archeologici di Paestum e Velia e la Certosa di Padula). L'area naturale protetta si estende per circa 181 048 ettari, tra la provincia di Salerno, la Piana del Sele, la Basilicata e il Mar Tirreno, per un totale di 80 Comuni. Nel parco sono state censite circa 1.800 specie vegetali, di cui una di Interesse Comunitario, la Primula di Palinuro, e 25 habitat. Di particolare interesse è la vegetazione delle rupi costiere, tra Palinuro e Montecorice. Innumerevoli le aree archeologiche monumentali, prime tra tutte quelle di Paestum e Velia, accanto a borghi storici e musei del territorio.  

Consigli di viaggio

Cosa vedere

Dove mangiare