Consigli di viaggio - Esperienze

Itinerario per visitare il Salento in macchina

Scritto da Redazione , 14/04/20

Il Salento, si sa, è un sogno fatto di mare, sole e vento. Oggi vi proponiamo il perfetto itinerario per visitare il Salento in macchina, sostando tra borghi di pescatori, masserie, città d'arte e spiagge caraibiche.

Nell'antichità era noto come "Terra d'Otranto", oggi il Salento, l'estremo sud della Puglia, è una delle mete top del cosiddetto turismo lento e di qualità, fortemente identificata per lingua (grecìa salentina), arte e architettura (Barocco leccese), folklore (pizzica salentina), mare, natura ed enogastronomia (vitigno Negroamaro). 

Itinerari Salento in macchina

Non c'è modo migliore che visitare questa regioine con la propria auto o noleggiandone una sul posto, se si viene da fuori.

Scopriamo insieme le diverse opzioni di itinerari Salento in macchina per una avventura "on the road", da vivere col vento tra i capelli e lo sguardo proiettato verso le bellezze naturali e artistiche che ci vengono incontro.

L'itinerario proposto, per una settimana di vacanza in Salento ha come destinazione finale la provincia di Lecce, partendo da quella di Taranto, passando per Brindisi e sostando nelle cosiddette "Città bianche" e sulla via del Barocco, con tappa obbligata a Otranto. 

Itinerari Salento 7 giorni

Itinerari Salento in 7 giorni: ecco le città da non perdere per chi desidera scoprire in auto questa stupenda zona della Puglia, alle quali si consiglia di abbinare soste intermedie nei piccoli centri dell'agro salentino lungo la via, dove concedersi degustazioni, relax e scoprire curiosità nascoste.

Taranto

Antica colonia fondata da Sparta, conosciuta come "Città dei due mari" per la sua posizione geografica, Taranto è una delle città d'arte del Salento dove è possibile ammirare chiese, cripte, monasteri e, non da ultimo, un bellissimo Castello Aragonese (Castel Sant'Angelo), che con la sua pianta quadrangolare occupa l'angolo estremo dell'isola su cui sorge il borgo antico.

Brindisi 

Seconda tappa del nostro itinerario per visitare il Salento in macchina in 7 giorni, la città di Brindisi è nota come "Porta d’Oriente", ovvero città portuale tra due meravigliose insenature.

Sullo stretto canale che sfocia nel mare aperto spicca il caratteristico Castello Alfonsino (Castel Rosso). La città conserva interessanti testimonianze monumentali dall'antichità all'età moderna, come la sua Cattedrale in stile Romanico Pugliese e i palazzi nobiliari.

Tra le note di folklore, da non perdere una esibizione di "pizzica brindisina", che a differenza di quella leccese si presenta scevra da riferimenti cristiani, vantando un repertorio terapeutico-musicale tutto pagano. La cucina brindisina si basa sui prodotti della tradizione agricola e del mare: vi consigliamo di percorrere la Strada Appia dei Vini per apprezzare diverse varietà indigene di vitigni.

Lecce 

Dulcis in fundo si arriva nel cuore del Salento, a Lecce, la "Firenze del sud", una città ricca di storia dove i secoli passati sembrano sovrapporsi in tutta la loro bellezza. Dall’antico anfiteatro romano alle splendide costruzioni barocche, Lecce è un vero e proprio gioiello in pietra. 

Da piazza Sant’Oronzo, cuore della città antica, è un continuo imbattersi in monumenti ed edifici storici di rara bellezza: il Duomo, il Teatro Paisiello, la Basilica di Santa Croce e il Castello di Carlo V sono solo alcuni dei suoi luoghi imperdibili.

Otranto

Concludiamo il nostro itinerario per visitare il Salento in macchina nella città che anticamente dava il nome all'intera regione salentina: Otranto e le sue Serre Salentine.

Il comune più orientale d'Italia fu dapprima centro greco-messapico e romano, poi bizantino e più tardi aragonese.

Si sviluppa attorno all'imponente Castello e alla Cattedrale normanna. Nel 2010 il Borgo antico è stato riconosciuto come PatrimonioUNESCO quale "Sito Messaggero di Pace". Fa parte del club "I Borghi più belli d'Italia" e il suo tratto di costa è perfetto per concludere in bellezza il nostro viaggio in macchina nel Salento: lungo il litorale, nella baia di Porto Badisco, Grotta dei Cervi è uno dei più bei siti archeologico-naturalistici della zona. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Immagine descrittiva - BY  [123rf/jakkapan] c

Altri Suggerimenti

Melpignano “pizzicata” dalla Notte della Taranta

Melpignano “pizzicata” dalla Notte della Taranta

“Melpignano e la Notte della Taranta, un matrimonio felice che culmina in un grande concerto finale, tra pizzica, taranta, allegria e buon vino. Fino...

Pasqua nel Salento tra Squinzano, Ugento e Cavallino

Pasqua nel Salento tra Squinzano, Ugento e Cavallino

A Pasqua ViaggiArt ti porta nel Salento, terra di tradizioni millenarie, alla scoperta di Squinzano, Ugento e Cavallino. Parti con noi!

La Francigena del Sud, dal Gargano a Capua

La Francigena del Sud, dal Gargano a Capua

La lunga Via Francigena che univa Canterbury a Roma fu percorsa a piedi per la prima volta nel 990 dall’arcivescovo Sigerico, che si recava in visita dal papa. Al...

Il Cristo Velato a Napoli: la scultura del mistero

Il Cristo Velato a Napoli: la scultura del mistero

Cuore della Cappella Sansevero a Napoli, il Cristo Velato è una delle opere più note al mondo. Scopri di più, tra misteri e leggende!

Squinzano in un’esperienza sensoriale

Squinzano in un’esperienza sensoriale

Chi desidera vivere Squinzano in tutta la sua autenticità, non può che apprezzare l’atmosfera slow, sospesa nel tempo, delle tipiche masserie che ne punteggiano...

La grande Firenze dei Medici: origini e opere

La grande Firenze dei Medici: origini e opere

Tour nello sfarzo della grande Firenze dei Medici, tra personalità e opere che hanno fatto la storia del Rinascimento italiano.