Otranto c
Idee di Viaggio

Visitare Otranto in un giorno: ecco cosa vedere

Otranto, (Lecce) 5 mesi fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Hai voglia di visitare Otranto in un giorno? Vuoi fare un tour del Salento con tappa in uno de "I Borghi più belli d'Italia", tra quelli marinari delle Serre Salentine? Un giorno a Otranto è ben speso, tra le leggende di un centro storico Patrimonio UNESCO e l'incanto delle sue baie cristalline.

Cosa vedere a Otranto in un giorno

Il nostro tour alla scoperta di Otranto in un giorno parte al mattino, dalla bellezza caraibica delle sue spiagge finissime.

Trascorrere la mattinata tra Capo d’Otranto, Baia dell’Orte e le Serre Salentine equivale a concedersi un'esperienza in paradiso.

La perla del litorale salentino, la famosa Baia dei Turchi, è un susseguirsi di meravigliose calette incontaminate, alternate a formazioni rocciose che sono vere e proprie sculture naturali, come quelle nei pressi di Torre Sant'Andrea, dove sostiamo per un bagno rigenerante tra le sfumature di questo tratto di mare che non ha nulla da invidiare ai Caraibi.

Scogliere di Torre Sant'Andrea - Ph: [Josef Skacel/123rf] 

Dopo esserci coccolati in uno dei tratti più belli della costiera salentina, ci concediamo un pranzo a base di pescato fresco.

Il borgo marinaro di Otranto offre infatti una strepitosa varietà della cucina salentina e della tradizione dei piatti più genuini, interpretati direttamente dai pescatori. 

Tra i ristoranti che affollano il lungomare e il mercato del pesce, ViaggiArt consiglia di assaggiare una delle più appetitose tipicità locali: lo scapece di Otranto, il tradizionale pesce marinato di origini arabe. 

Nel cuore di Otranto, Patrimonio UNESCO  

Subito dopo pranzo, per visitare Otranto in un giorno, decidiamo di perderci nel fascino mediterraneo del suo centro storico imbiancato a calce, Patrimonio UNESCO.

Vagare tra i vicoli luminosi di Otranto, avvolti dal profumo del mare, del bucato e dei fiori, è un'esperienza che rende unica ogni visita a questo meraviglioso borgo salentino: scorci da fotografare a picco sul blu si alternano alla scoperta di edifici e opere d'arte di valore inestimabile.

Al cospetto dell'imponente Castello di Otranto, un brivido ci attraversa nel ripercorrere la "leggenda del Cavaliere senza testa", che pare si aggiri tra i bastioni reggendo in mano il proprio teschio, dopo essere stato decapitato nell'assedio saraceno del 1480. 

Tra le cose da non perdere nel visitare Otranto in un giorno, il celebre Mosaico di Otranto, all'interno della Cattedrale: l'opera musiva capolavoro assoluto dell’arte medievale, a firma Pantaleone, che rappresenta un maestoso Albero della Vita con scene tratte dai vangeli apocrifi. 

Il Mosaico di Otranto all'interno della Cattedrale

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti