Castello di Montesarchio | ViaggiArt
Castello

Castello di Montesarchio

via Castello, Montesarchio, (Benevento)
Al centro del colle che domina la città di Montesarchio sorgono il castello e la torre, che costituivano un complesso fortificato cinto da mura e da torri. Il Castello fu realizzato in epoca normanna, la sua presenza è documentata per la prima volta nello statuto di Federico II del 1241-1246. Della originaria struttura medievale si conservano integre solo le fortificazioni esterne databili all'epoca aragonese e ambienti ipogei utilizzati come cisterne, poi fu oggetto di continui rifacimenti, dall’abbandonato come residenza dai d’Avalos, che costruirono un palazzo baronale al centro del paese; alla seconda metà del Cinquecento, quando il castello subì un notevole degrado, fino alla metà dell’ Ottocento, in quest'epoca furono costruiti, obliterando gran parte delle preesistenze di epoca medievale, due diversi corpi di fabbrica per la destinazione dell'edificio a prigione del Regno di Napoli, , dopo la seconda guerra mondiale, chiuso il carcere borbonico, il castello ospitò un istituto per l’educazione degli orfani "Mater Orphanorum", attivo fino alla fine degli anni '80 del secolo scorso.
Di recente il Castello ospita la sede del Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino.

Montesarchio

Montesarchio

Montesarchio è un comune italiano di 13 651 abitanti della provincia di Benevento in Campania. Geografia fisica Situato 18 km a sud-ovest del capoluogo, nella Valle Caudina, ai piedi del monte Taburno. Il Comune è stato fregiato del...

Booking.com