Comune

Corno Giovine

Corno Giovine, (Lodi) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Corno Giovine (Corn Giun o 'l Corn, ossia "il Corno" in dialetto lodigiano) è un comune italiano di 1.181 abitanti della provincia di Lodi in Lombardia.StoriaCome Cornovecchio e Santo Stefano al Corno, anche Corno Giovine prende origine dal nuovo insediamento degli abitanti di Villafranca, antica località posta sull'ansa del Po e distrutta dalle frequenti alluvioni.Dopo le lotte tra Milano e Cremona (XIII secolo) che la danneggiarono più volte divenne possesso dei Visconti, che la donarono a Guglielmo Bevilacqua con Maccastorna ed altre terre.In età napoleonica (1809-16) al comune di Corno Giovine furono aggregate Corno Vecchio e Lardera, ridivenute autonome con la costituzione del regno Lombardo-Veneto.Nel 1869 al comune di Corno Giovine fu aggregata Mezzano Passone.Il nome antico deriva dal lat. cornu, ossia "ansa", in riferimento al corso del Po.Monumenti e luoghi d'interesseDa segnalare la cinquecentesca parrocchiale di San Biagio, la quattrocentesca chiesa di San Rocco, la vecchia fornace, nonché il settecentesco palazzo Pedrazzini, rinnovato nelle strutture e ora di proprietà comunale.SocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Etnie e minoranze straniereAl 31 dicembre 2008 gli stranieri residenti nel comune di Corno Giovine in totale sono 110, pari al 9,23% della popolazione. Tra le nazionalità più rappresentate troviamo:Geografia antropicaSecondo lo statuto comunale, il territorio comunale comprende il capoluogo e le località di Belgrado, Bianca Vidore, Buon Pensiero, Campagna, Campagnetta, Ca' Rossa, Castelletto, Colombarone, Cooperativa Vecchio Po, Fornaci, Inomata, Mezzano Nuovo, Mezzano Passone di Sotto, Mezzano Squadre, Mezzano Vecchio, Mulino di Sopra, Quartierone, San Rocco, Temesvar e Verani.Secondo l'ISTAT, il territorio comunale comprende il centro abitato di Corno Giovine e le località di Mezzano Passone di Sopra e Mezzano Passone di Sotto.EconomiaL'economia locale si basa in prevalenza sull'agricoltura, con aziende per lo più a conduzione diretta: si coltivano cereali e foraggi e si allevano bovini da carne e da latte.L'industria e l'artigianato sono presenti con alcune imprese medio-piccole nei settori tessile e meccanico, che lavorano per lo più per enti pubblici.Non tutta la forza lavoro è occupata localmente: l'eccedenza si rivolge soprattutto verso Piacenza, Codogno e Milano.AmministrazioneSegue un elenco delle amministrazioni locali.Galleria fotograficaNote^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 231.^ Regio Decreto 24 gennaio 1869, n. 4853^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ Dati demografici ISTAT^ Art. 1 comma 3 dello Statuto Comunale^ ISTAT - Dettaglio località abitate^ Lista pubblicata in Il Lodigiano. Quarant'anni di autonomia, Provincia di Lodi, 2008, p. 276.Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Corno GiovineCollegamenti esterniSito ufficialeLombardia Beni Culturali

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Corno Giovine. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com