Immagine non disponibile c
Museo

Museo Antonio Manzi

della Repubblica, Campi Bisenzio, (Firenze) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Il Museo nasce grazie alla donazione fatta da Antonio Manzi al Comune di Campi Bienzio di una parte cospicua delle sue opere. Antonio Manzi nasce a Montella (Avellino) nel 1953 e si trasferisce in Toscana nel 1957. Nel 1975 il ventiduenne Antonio Manzi espone a Campi Bisenzio alla Galleria d'Arte Ariete. Il suo legame con il territorio si rafforza nel tempo e, oramai conosciuto e apprezzato a livello internazionale, lavora in realizzazioni importanti per la città come la scultura in bronzo per il cimitero della Misericordia o l'affresco dell'Annunciazione nella chiesa di Santa Maria fino alla statua "Inno alla Vita", collocata proprio nel giardino antistante Villa Rucellai.

Potrebbero interessarti

Campi Bisenzio

Comune

Campi Bisenzio

Campi Bisenzio (pronuncia: /'kampi bi'zɛnʦjo/), localmente Campi senz'altro, è un comune italiano di 43.901 abitanti della provincia di Firenze in...

Campi Bisenzio e dintorni

Eventi