Comune

Brunico

Brunico, (Bolzano/Bozen)

È il capoluogo del Comprensorio storico-naturalistico della Val Pusteria (Pustertal). Brunico venne fondata dal principe vescovo Bruno von Kirchberg dal quale ha preso il nome, unico esempio in Alto Adige di denominazione di città dal fondatore. È citata per la prima volta nel 1256. Lo stesso vescovo fece edificare il Castello di Brunico, che domina la città e ospita una sezione del “Messner Mountain Museum” voluto dal noto scalatore Reinhold Messner. Nel XIV e nel XV secolo, al centro degli intensi traffici mercantili da Augusta a Venezia, la città raggiunse benessere e fama. In questo periodo nacque la scuola pittorica pusterese, che produsse i grandi maestri Michael Pacher e Friedrich Pacher. La bottega di Michael Pacher a Brunico divenne una delle più famose nell'ambito alpino. La Vvia Centrale (Stadtgasse), è la strada principale del centro storico, caratterizzata da edifici con finestre a sporto coronati da timpani merlati e conserva il suo aspetto medievale. Vi si accede attraverso le antiche porte della città, la Florianitor ("Lucke"), la Rienztor e la Ragentor.

Consigli di viaggio

Cosa vedere