Incisioni Rupestri della Val Camonica (Sito UNESCO - Arte Rupestre) | ViaggiArt
Area Archeologica

Incisioni Rupestri della Val Camonica (Sito UNESCO - Arte Rupestre)

Strada Provinciale di Daone direzione Pracul, 55, Valdaone, (Trento)

Le incisioni rupestri della Val Camonica sono state il primo Patrimonio dell'Umanità riconosciuto dell'UNESCO in Italia, nel 1979. L'UNESCO ha riconosciuto oltre 140.000 figure, ma nuove e ininterrotte scoperte hanno porato il numero complessivo delle incisioni a quasi trecentomila. L'Arte Rupestre in Val Camonica è segnalata su circa 2000 rocce comprese in 24 comuni, con una particolare concentrazione nelle municipalità di Capo di Ponte, Ceto (Nadro), Cimbergo e Paspardo, Sonico, Sellero, Darfo Boario Terme, Ossimodove esistono 8 parchi attrezzati per la visita. Le incisioni furono realizzate lungo un arco di tempo di ottomila anni, fino all'Età del Ferro. La maggior parte delle incisioni è stata realizzata con la tecnica della martellina, in numero minore quelle ottenute attraverso il graffito. Le incisioni rupestri sono fruibili nei percorsi di otto parchi tematici: Parco di Interesse Sovracomunale del Lago Moro, Luine e Monticolo; Parco Archeologico di Asinino-Anvòia; Riserva Naturale Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo; Parco Nazionale delle incisioni rupestri di Naquane; Parco Archeologico Nazionale dei Massi di Cemmo; Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina; Parco Comunale Archeologico-Minerario di Sellero; Percorso pluritematico del "Coren delle Fate". 

Bersone

Bersone

Bersone (Barsùn in dialetto trentino) è un comune di 295 abitanti della provincia di Trento. Amministrazione Evoluzione demografica Abitanti censiti Variazioni Nel 1928 il comune viene soppresso e i suoi territori aggregati al...

Booking.com