c
Comune

Abbadia San Salvatore

Abbadia San Salvatore, (Siena)

Borgo medievale sul Monte Amiata, prende il nome dall'abbazia benedettina, fondata nel 743 dal re longobardo Rachis, di cui oggi rimangono solo la Chiesa e la Cripta. L'Abbazia ebbe fortune alterne, dovute ai frequenti scontri con la potente casata degli Aldobrandeschi di Santa Fiora, con gli Orsini e in genere con gli alleati degli imperatori, fino ad essere soppressa nel 1782. Il Museo dell'Abbazia è situato nei nuovi locali dell'ala est del Chiostro, al suo interno sono presenti pezzi unici che testimoniano il patrimonio del monastero. La miniera di cinabro, ormai chiusa, presenta gallerie per 35 chilometri che si estendono per 400 metri in profondità. Nella Torre dell'Orologio è possibile visitare il Museo Minerario insieme con una galleria di circa 300 metri, dove sono riprodotti i luoghi di lavoro. Degna di nota è l'antichissima tradizione delle Fiaccole, celebrata tra la vigilia e la notte di Natale.

Cosa vedere