Luogo - Edificio di culto

Chiesa di San Matteo

Luogo: Via San Matteo, 201, Scicli (Ragusa)

La Chiesa di San Matteo sorge in cima al colle omonimo, sulle rovine di un precedente edificio di culto di epoca altomedievale, ed è simbolo della città di Scicli. Nel 1404 San Guglielmo eremita fu sepolto nella Cappella dei Conti di Modica. L'attuale Chiesa è frutto di una ricostruzione settecentesca successiva al terremoto che colpì la Val di Noto del 1693. L'edificio, lasciato in abbandono, fu soggetto a un rapido degrado, essendo stato privato totalmente delle coperture (volte e tetto). Negli anni novanta fu sottoposto a restauro, con la realizzazione di una copertura in cemento armato a forma di volta che, tuttavia, ha determinato problemi statici a causa del peso. Per la sua costruzione si è resa necessaria la realizzazione di una terrazza, al di sotto della quale fu adibita una cripta. L'impianto è di tipo basilicale, a tre navate di cinque campate terminanti con il transetto sul fondo del quale si aprono tre absidi rettangolari. Sul presbiterio s'imposta la cupola. Il campanile è integrato nelle strutture del transetto destro. La facciata a due ordini, rimasta incompiuta, mostra i caratteri salienti del barocco siciliano, soprattutto nell'alternanza colonne e superfici murarie continue.

Potrebbero interessarti