Comune

Valstrona

Valstrona, (Verbano-Cusio-Ossola) Tempo di lettura: circa 2 minuti
Valstrona (Stron-a o Valstron-a in piemontese, Struna o Val Struna in lombardo) è un comune sparso italiano di 1.257 abitanti della provincia del Verbano Cusio Ossola situato nella Valle Strona.Il comune di Valstrona nasce dall'unione, avvenuta con il regio decreto 22 dicembre 1928, di tutti i piccoli comuni della valle. La sede comunale fu portata nella località Strona. Nel dopoguerra furono ricostituiti i tre Comuni autonomi di Germagno, Loreglia con Chesio e Massiola, mentre le rimanenti località rimasero accorpate nel comune di Valstrona.La sede amministrativa del comune è a Strona dove si trovano gli uffici comunali, l'ufficio postale, la farmacia e la scuola media.FrazioniStronaNella frazione si concentra la parte nevralgica ed amministrativa di tutta la valle.LuzzognoNella frazione si trova la chiesa parrocchiale di San Giacomo Apostolo che è il più antico edificio di culto della valle, edificato nel 1455. Al suo interno un'opera del 1641 del pittore fiorentino Luigi Reali raffigurante lo Sposalizio della Vergine.A circa 20 minuti a piedi da Luzzogno si trova il Santuario della Madonna della Colletta, al suo interno delle icone lignee di scuola tedesca del XVI secolo e una raccolta di ex voto. Presso il Santuario si svolge ogni tre anni la festa della Colletta (8 settembre) durante la quale viene alzata una lunga galleria di teli bianchi, per circa 80 metri, riccamente addobbata da ghirlande e illuminata da palloncini "alla Veneziana", sotto la quale passa la processione.InuggioL'abitato di Inuggio è un piccolo paese di circa 50 persone, situato a 825 m s.l.m. e si raggiunge percorrendo una strada, asfaltata da poco, che si diparte dalla strada che collega Strona e Luzzogno. Inuggio deriva dal dialetto: i nus, ovvero i noci, o bosco di noci.Fornero e Piana di ForneroFornero, Comune soppresso e aggregato nel 1927 a Valstrona, è, insieme a Sambughetto, l'unico centro abitato situato sulla destra orografica della vallata. A Fornero ha origine la tradizione di intaglio e tornitura del legno.A fondovalle, di fronte a Fornero si trova l'abitato di Piana di Fornero.SambughettoL'abitato di Sambughetto è situato in una posizione arroccata sul pendio meridionale della valle, a Sambughetto si trovano alcune delle più interessanti grotte della Valstrona, in particolare la Caverna delle Streghe, qui e nella soprastante Grotta dell'Intaglio sono stati ritrovati ricchissimi reperti paleontologici. Nell'edificio della vecchia scuola elementare è in progettazione l'apertura di un Museo Naturalistico dedicato sia ai reperti (fra i quali tracce della presenza dell'ursus spelaeus) sia al particolare fenomeno tipico della Valle Strona della presenza di rocce degli strati più profondi della crosta terrestre, ad un tipo di minerale fu anche dato il nome di stronalite.Forno e Piana di FornoA Forno, presso la Chiesa Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo è allestito il Museo di Arte Sacra, una particolare raccolta di quadri, paramenti e oggetti di uso religioso per la gran parte di origine estera provenienti da località in cui emigrarono i valstronesi molti dei quali si contraddistinsero per la lavorazione del peltro.Campello MontiCampello Monti, antica colonia Walser (Kàmpelj), costituì a lungo un'enclave valsesiana dipendente da Rimella. È importante per le numerose cave di nichel e oro. È anche punto di partenza di numerose escursioni alpine che hanno come meta, per esempio, la cima e il laghetto di monte Capezzone.Nel 1929 il comune di Campello Monti venne distaccato dalla provincia di Vercelli e aggregato a quella di Novara.Evoluzione demograficaAbitanti censiti AmministrazioneAltre informazioni amministrativeValstrona fa parte della Comunità montana Due Laghi, Cusio Mottarone e Val Strona.Aderisce all'Ecomuseo del Lago d'Orta e MottaroneNote^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ EcoMuseo Cusius: Geologia della Valstrona. URL consultato il 12 giugno 2008.^ Regio Decreto Legge 24 gennaio 1929, n. 106, art. 1^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.Collegamenti esterniComunità montana Due Laghi, Cusio Mottarone e Val Strona

Cosa vedere