Comune

San Nazario

San Nazario, (Vicenza) Tempo di lettura: circa 2 minuti
San Nazario è un comune di 1.782 abitanti della provincia di Vicenza, situato nella valle Canale di Brenta. Il suo territorio è compreso nella diocesi di Padova.È sede dell'unione montana Valbrenta.StoriaIn epoca romana la zona del canale del Brenta fu strategicamente importante per bloccare eventuali invasioni provenienti da nord e per controllare il transito di soldati e merci. A questo periodo viene fatto risalire un fortilizio realizzato presso l'attuale Pian Castello, località che sovrasta l'attuale capoluogo a nordest.Il comune prende il nome dalla sua chiesa, intitolata a san Nazario martire. La dedicazione a un santo milanese non è unica nella zona (si citano san Giorgio a Solagna, sant'Eusebio ad Angarano, sant'Ambrogio a Valrovina) e fa pensare che qui il Cristianesimo sia giunto grazie all'opera di evangelizzatori milanesi tra il V e il VI secolo.Nel 915 Berengario I donava al vescovo di Padova il canale del Brenta, emettendo al contempo un editto in cui ordinava l'incastellamento delle chiese e dei siti strategici in risposta alle invasioni degli Ungari. In questa occasione, probabilmente, fu recuperato anche l'antico fortilizio di Pian Castello.Il toponimo è attestato per la prima volta nel 1177: durante una lite fra il monastero di Campese e il pievano di Solagna compare come testimone anche un Alberto da San Nazario.Il paese dipese a lungo da Solagna, sia ecclesiasticamente, sia civilmente. Solo nel Seicento raggiunse una propria autonomia: nel 1612 venne istituita la parrocchia e nel 1684, al termine di lunghe contese, il comune.Monumenti e luoghi d'interesseParrocchiale di San NazarioAnticamente cappella della pieve di Solagna, è divenuta parrocchiale nel 1612.La chiesa custodisce alcune pregevoli opere: si citano la pala dell'altare maggiore, dipinto secentesco di scuola dapontiana (forse di Jacopo Apollonio), l'affresco del soffitto di Giovanni De Min (Martirio dei santi Nazario e Celso, 1848), l'altare ligneo della Madonna della Cintura (primi del Settecento), la pala dell'altare delle Anime di Francesco Trivellini.Santuario della Madonna dell'OndaLuogo di devozione popolare per tutti gli abitanti del canale del Brenta, conserva un affresco del 1547 con la Madonna della Salute tra i santi Rocco e Sebastiano.SocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Persone legate a San NazarioGiuseppe Lazzarotto, arcivescovo cattolicoClaudio Dalla Zuanna (1958), arcivescovo cattolicoGeografia antropicaFrazioniIl comune comprende, oltre al capoluogo, quattro frazioni, tutte localizzate lungo il Brenta, presso la riva sinistra.CarpanèPosta di fronte a Valstagna, è il secondo centro più popolato del comune dopo il capoluogo. Per la sua posizione centrale è stata scelta come sede dell'unione montana Valbrenta.Tra i luoghi d'interesse, si citano la parrocchiale e alcuni interessanti esempi di archeologia industriale (ex deposito tabacchi con Museo del tabacco e centrale Guarnieri)."Carpanè" è un fitonimo riferito a un bosco di carpini.MerloSi trova poco oltre San Nazario, di fronte a Oliero. Il nome non è legato al volatile, ma ha una radice mar- "ripa scoscesa", "scoscendimento", "terrazzo (fluviale)", ravvisabile anche altrove (si cita Marostica).Vi si trova l'ex opificio Fontana, di cui si hanno notizie sin dal Settecento.RivaltaTra Merlo e San Marino. L'origine del nome è facilmente spiegabile.San MarinoUltima frazione di San Nazario prima del confine con Cismon del Grappa, sorge presso un'ansa del Brenta. Il toponimo non ha nulla a che vedere con l'omonimo santo, visto che anticamente era nota come Campo Samarin.Note^ Comune di San Nazario - Statuto.^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ Origini, Comune di San Nazario. URL consultato il 2 gennaio 2012.^ Storia, territorio, economia, Comunità montana del Brenta. URL consultato il 3 gennaio 2013.^ a b L'Arte, Comune di San Nazario. URL consultato il 3 gennaio 2012.^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ a b c d Angelo Chemin, San Nazario, toponomastica in epoca napoleonica, Osservatorio del paesaggio del Canale di Brenta. URL consultato il 4 gennaio 2013.Voci correlateStazione di San NazarioStazione di Carpanè-ValstagnaStazione di San Marino (Italia)Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su San Nazario

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su San Nazario. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com