Comune

San Daniele del Friuli

San Daniele del Friuli, (Udine) Tempo di lettura: circa 5 minuti
San Daniele del Friuli (San Denêl in friulano) è un comune italiano di 8.156 abitanti della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.La città è nota in tutto il mondo per la produzione dell'omonimo prosciutto crudo DOP.Geografia fisicaIl comune di San Daniele, arroccato sulla sommità di un colle a 252 m s.l.m., è al centro del Friuli e domina la pianura circostante. Una città raccolta ed accogliente con diversi tesori artistici, fa parte delle Città Slow. Il territorio gode di un'aria particolare che dona ai prosciutti (prodotti localmente), un sapore unico e inconfondibile conosciuto in tutto il mondo. A poca distanza dal colle, le limpide acque del Tagliamento sono la naturale dimora della trota (qui chiamata "la regina di San Daniele") che viene allevata e lavorata in modo artigianale. La città può vantare la vicinanza al Mare Adriatico e alle Alpi Giulie.ClimaStoriaUno dei centri della Riforma protestante nel Friuli nel XVII secolo, San Daniele del Friuli fu patria dell'erudito e scrittore Giusto Fontanini (1666-1736).Gravemente danneggiata dai bombardamenti alleati nella seconda guerra mondiale in quanto sede di alcune fabbriche di armi e di centri di reclutamento della Repubblica Sociale Italiana e zona di transito e rifornimento per le truppe naziste, dovette essere ricostruita quasi per intero. Il terremoto del 1976 arrecò così al paese meno danni rispetto agli altri comuni coinvolti, ma si verificarono distruzioni parziali o totali degli edifici del centro storico, meno toccato dagli spezzonamenti, e danni alle opere d'arte, con feriti e vittime, molte delle quali causate dal crollo di una palazzina a pochi passi dal municipio.OnorificenzeMonumenti e luoghi d'interesseLa Biblioteca Guarneriana, biblioteca pubblica tra le più antiche in Italia, fondata nel 1466 da Guarnerio d'Artegna, il quale donò alla chiesa di S. Michele173 codici manoscritti; La raccolta comprende numerose opere miniate, una rara edizione dell'Inferno di Dante del XIV secolo, la Bibbia Levantina le cui miniature costituiscono un'interessante commistione tra elementi occidentali e levantini e numerose edizioni stampate del Cinquecento, dono dell'arcivescovo Giusto Fontanini alla sua città.Duomo di San Michele ArcangeloMuseo del territorio, ospitato presso il chiostro dell'ospedale vecchioCasa del '300Chiesa di Sant'Antonio Abate, celebre per i suoi meravigliosi affreschi, realizzati tra il 1497 e il 1522 da Martino da Udine, meglio conosciuto come Pellegrino da San Daniele, al punto da esser nota come "La Sistina del Friuli".Porta Gemona, progettata da Andrea Palladio nel 1579 in una torre testimonianza dell'antico castello medioevale.SocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Etnie e minoranze straniereGli stranieri residenti nel comune sono 530, ovvero il 6,5% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti: Romania, 162 Marocco, 48 Ucraina, 41 Macedonia, 40 Albania, 38 Moldavia, 28 Polonia, 22 Argentina, 5Lingue e dialettiA San Daniele del Friuli, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano centro-orientale, una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 "Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana", con la quale la Regione Friuli Venezia Giulia stabilì le denominazioni ufficiali in friulano standard e in friulano locale dei comuni in cui effettivamente si parla il friulano. È riconosciuta dai friulani come la capitale della lingua friulana, ossia il luogo in cui si parla il friulano perfetto; per tale ragione San Daniele è detta "la Siena del Friuli".ReligioneLa maggior parte della popolazione, come per tutta l'Italia, appartiene alla Chiesa cattolica, e afferisce alla parrocchia di San Michele Arcangelo. La parrocchia appartiene all'Arcidiocesi di Udine ed è sede della Forania di San Daniele del Friuli, di cui fanno parte 20 parrocchie.CulturaIstruzioneSono presenti a San Daniele: 1 asilo nido, 3 scuole materne, 2 scuole primarie, 1 scuola media e 2 scuole superiori, l'Istituto Statale d'Istruzione Superiore "V. Manzini". Inoltre è presente anche l'Università della Terza Età.EventiPignarul: grandi falò la sera dell'EpifaniaBiciclettata del 2 giugno: il 2 giugno di ogni anno, si svolge la tradizionale biciclettata lungo le vie della cittadina.Aria di Festa: dal 1985 è stata ripresa l'antica sagra medievale del prosciutto, trasformata in un festival internazionale di carattere cultuale, gastronomico e turistico. La manifestazione si tiene, dal 2005, l'ultimo fine settimana di giugno. Ha una durata di 4 giorni e si svolge solitamente dal venerdì al lunedì.Festa di San Daniele: festa del Santo Patrono, si svolge l'ultimo fine settimana di agosto.Giochi di Madonna di Strada: in questo tipo di manifestazione vengono coinvolti principalmente gli abitanti del luogo. Tale manifestazione consiste in varie sfide fatte dai ragazzi dei tre borghi storici di San Daniele, Pozzo, Sacco e Sopracastello. A questi tre va aggiunto un altro gruppo speciale chiamaro riuniti, in quest'ultimo sono compresi tutti gli altri borghi minori di San Daniele. Gli stendardi di questi borghi sono di quattro colori differenti: rosso per borgo Pozzo, giallo per borgo Sacco, verde per borgo Sopracastello e infine blu, per i borghi riuniti. La manifestazione si svolge sempre la seconda domenica di settembre o, in certi casi, può anche capitare che si svolga la terza settimana causa il maltempo. Inoltre ciascun borgo dovrà preparare uno spettacolo teatrale (atto unico) sul un tema scelto e sempre legato a fatti realmente accaduti nella cittadina, spettacolo che verrà poi giudicato da una giuria che eleggerà il vincitore. Immancabili la domenica, alla chiusura dei festeggiamenti, i fuochi pirotecnici.Autunno Friulano a San Daniele: manifestazione a cura dell'ERSA e del Comune di San Daniele del Friuli che si svolge dal 2011. La prima edizione si è svolta l'ultimo week-end di novembre. Si possono degustare i menù tipici della zona nei dieci ristoranti aderenti all'iniziativa.Persone legate a San DanieleAntonio Andreuzzi, patriota italianoAchille Ardigò, giornalista e politicoRenato Biasutti, antropologo ed etnologoTeobaldo Ciconi, poeta e letterato cui è intitolato il teatro della cittàCiro di Pers, scrittore e poetaArrigo Dolso, ex calciatoreDaniele Farlati, religioso gesuita e storicoDario Floreano, ricercatoreGiusto Fontanini, arcivescovoAmedeo Giacomini, scrittore e poetaVincenzo Manzini, giuristaBenito Meroni, ex calciatoreErmes Midena, architettoGiovanni Battista Natolini, stampatoreManlio Zanini, ex calciatoreLodovica Comello, cantante, attrice e ballerinaGeografia antropicaI borghiIl comune di San Daniele è suddiviso in numerosi piccoli borghi. Da nord a sud sono nell'ordine:Borgo SoprapaludoBorgo ChiamanisBorgo SopracastelloBorgo ZulinsBorgo SottoagaroBorgo CentroBorgo PicaronBorgo RipudioBorgo PozzoBorgo SaccoBorgo San LucaBorgo NuovoLe frazioniCimanoVillanovaLocalitàAonedisSoprapaludoEconomiaIl comune è noto in tutto il mondo soprattutto per il prosciutto crudo "San Daniele", che da esso prende il nome. è famosa anche la trota conosciuta come la regina di San DanieleInfrastrutture e trasportiStradeLa principale strada di collegamento fra San Daniele e il capoluogo è la SR 463 del Tagliamento. La di adduzione si avvale inoltre dalle strade provinciali 5, 66 e 116.Ferrovie e tranvieLa frazione di Cimano possiede una fermata ferroviaria non più in uso sulla linea di interesse regionale Gemona del Friuli-Pinzano.Fra il 1889 e il 1955 fu attiva la tranvia Udine-San Daniele, che consentiva la comunicazione con il capoluogo e con centri quali Torreano, Martignacco e Fagagna. Il lavori per il prolungamento di tale infrastruttura fino a Pinzano, pur condotti nel primo dopoguerra, furono tuttavia interrotti e l'opera rimase incompiuta.Gemellaggi Altkirch, Francia, dal 1985 Millstatt, Austria, dal 1994 Hersbruck, Germania, dal 2008Galleria fotograficaAltri progetti Commons contiene immagini o altri file su San Daniele del FriuliCollegamenti esterniBiblioteca civica GuarnerianaCastello di San Daniele del FriuliMuseo del TerritorioUfficio turistico - Pro locoNote^ Sandanielesi^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 15 novembre 2012.^ lista ufficiale Denominazioni ufficiali in Lingua Friulana, Arlef. URL consultato il 26 ottobre 2011.^ Diocesi di Udine, forania di San Daniele del Friuli. URL consultato il 6 novembre 2011.

Cosa vedere