Immagine non disponibile c
Luoghi di Carta

“Finire” in poesia, tra Foscolo e Totò

Scritto da Eliana Iorfida, 29/10/15

Questo particolare periodo dell’anno, che ha il potere di rallentare i ritmi e mettere in contatto la parte più intima di noi con chi aleggia in un’altra dimensione, può diventare occasione per visitare alcuni tra i tanti cimiteri monumentali d’Italia – dal Verano al Cimitero di Perugia, da Poggioreale ai Sacrari e Memoriali dedicati a momenti storici e culture diverse – veri e propri gioielli d’arte, architettura e…poesia.

 

“[…] Celeste è questa/corrispondenza d’amorosi sensi,/celeste dote è negli umani; e spesso/per lei si vive con l’amico estinto/e l’estinto con noi”.

(Ugo Foscolo, “Dei sepolcri” 29-33)

 

È il 1804 quando l’Editto napoleonico di Saint Cloud stabilisce per la prima volta che i cimiteri devono essere edificati al di fuori delle città, inducendo Ugo Foscolo a celebrare le “urne de’ forti” nel carme “Dei sepolcri” (1807), perché se il tempo cancella le sepolture degli eroi, la “poesia eternatrice” ne rende il ricordo immortale. È in questo tributo che la Basilica di Santa Croce, a Firenze, è eretta simbolo della memoria storica nazionale, mausoleo nel quale riposano gli uomini illustri, da Michelangelo a Galileo.

Citando Foscolo e Firenze insieme, non posso trascurare il Cimitero degli Inglesi (tanto più che il poeta attinge a piene mani alla tradizione pre-romantica anglosassone). Noto anche come “l’Isola dei Morti”, dal celebre dipinto di Arnold Böcklin, fu luogo d’ispirazione per Emily Dickinson e la sua “The soul selects her own society”*.

E se anche Dickinson sostiene che *L’anima sceglie la sua società, non ci resta che affidare alla poesia del Maestro Antonio De Curtis, in arte Totò, la cui tomba è meta di pellegrinaggi col sorriso sulle labbra, il compito di riportarci tutti coi piedi (sotto) terra, tenendo sempre a mente che:

 

“’A morte ‘o ssaje chedd’è? …è una livella”.

Eliana Iorfida

PhCredits

Comune

Firenze

Firenze, capoluogo della Toscana,  si estende nella piana attraversata dal fiume Arno. Importante centro universitario e “Patrimonio dell'Umanità” UNESCO, è...

Altri Suggerimenti

Il Festival della Letteratura e del Diritto di Palmi tra cultura, natura e bellezza

Luoghi di Carta

Il Festival della Letteratura e del Diritto di Palmi tra cultura, natura e bellezza

Giunto nel 2018 alla sua V Edizione, il Festival della Letteratura e del Diritto “Città di Palmi”, oltre a sviluppare ogni anno temi di grande interesse con...

Alla scoperta di Gradara, Borgo dei Borghi 2018

Luoghi di Carta

Alla scoperta di Gradara, Borgo dei Borghi 2018

Consacrato “Borgo dei Borghi 2018” nel programma Rai Kilimangiaro, Gradara è il borgo medievale di Paolo e Francesca, cantato nella Divina Commedia. Per...

Rende Book Festival, la prima fiera del libro nel borgo di Rende (CS)

Luoghi di Carta

Rende Book Festival, la prima fiera del libro nel borgo di Rende (CS)

Cosa fare a Cosenza e dintorni questo weekend? ViaggiArt suggerisce un salto al Rende Book Festival, la prima fiera del libro nel centro storico di Rende. Il borgo...

Festa dei Parchi Letterari italiani: 3 proposte firmate ViaggiArt

Luoghi di Carta

Festa dei Parchi Letterari italiani: 3 proposte firmate ViaggiArt

La Festa dei Parchi Letterari italiani, diventata ormai uno degli eventi d’autunno, è una bella occasione per praticare turismo letterario e scoprire i più bei...

Street art e poesia, Salerno e i muri parlanti di Alfonso Gatto

Luoghi di Carta

Street art e poesia, Salerno e i muri parlanti di Alfonso Gatto

“Passeggiando per i vicoli di Salerno ci si imbatte in una strana forma di street art: sono i muri parlanti di Alfonso Gatto, gli emozionanti murales che mescolano...

A spasso con l’autore… visita a Pistoia, 24-26 Novembre 2017 

Luoghi di Carta

A spasso con l’autore… visita a Pistoia, 24-26 Novembre 2017 

 "L'universo (che altri chiama la Biblioteca) si compone d'un numero indefinito, e forse infinito, di gallerie esagonali, con vasti pozzi di ventilazione nel...