Idee di Viaggio

Destinazione Aosta, per la millenaria Fiera di Sant'Orso

Aosta 6 mesi fa Tempo di lettura: circa 2 minuti

Come tradizione, il 30 e il 31 gennaio di ogni anno il centro storico di Aosta si popola per la storica Fiera di Sant'Orso, la fiera di artigianato e di enogastronomia legata ai festeggiamenti del santo patrono, Sant'Orso. 

Cosa fare ad Aosta per la Fiera di Sant'Orso

Gli utlimi due giorni di gennaio, dall'alba al tramonto come vuole la millenaria tradizione legata a Sant'Orso, il centro storico di Aosta si popola di cittadini, fedeli, turisti e semplici curiosi che si ritrovano per la mitica Foire de Saint Ours, la millenaria Fiera di Sant'Orso che celebra il santo patrono cittadino. 

Cos'è la Fiera di Sant'Orso? Una grande fiera di artigianato e di enogastronomia, vera e propria festa di popolo che si trasforma in momento di aggregazione tra la comunità locale e i turisti che affollano la regione per le vacanze invernali, all'insegna della riscoperta delle antiche tradizioni della Valle d'Aosta.

È così che il centro di Aosta diventa meta ideale di artigiani, hobbisti, professionisti, imprese e produttori del territorio, che in occasione della Fiera di Sant'Orso, detta più semplicemente "La Millenaria", si riuniscono per due giorni nel centro storico. Più di 1000 gli espositori che, ogni anno, partecipano a questa millenaria fiera per esporre il meglio dell'artigianato locale e regionale: sculture in pietra ollare, oggetti torniti, opere di intaglio e di intreccio. Il legno è il sovrano indiscusso della fiera.

Oltre alla Fiera di Sant'Orso, la festa patronale offre ai visitatori una bella varietà di iniziative che tra musica, spettacoli dal vivo, mostre e degustazioni offre divertimenti per grandi e bambini e una preziosa occasione di incontro tra gli artisti e le associazioni del territorio.

Cosa vedere ad Aosta e dintorni

Il centro storico di Aosta offre uno spaccato molto interessante dell'antica storia cittadina e regionale, dove già in tempi protostorici era presente una popolazione di cultura megalitica.

Città fortificata, costruita in breve tempo su modello dell'accampamento militare romano, Aosta conserva maestose testimonianze dell'epoca, come l'Arco d’Augusto, la Porta Pretoria (una delle poche del mondo romano ancora perfettamente conservate), il Teatro Romano e il Criptoportico Forense

Da visitare ad Aosta, la Cattedrale e, ovviamente, la Chiesa Collegiata di Sant’Orso, attorno alla quale si dispongono gli espositori della Foire de Saint Ours. Si tratta di capolavori medievali che racchiudono opere d’arte importanti, come gli affreschi ottoniani e i mosaici pavimentali.

Tra strade antiche, fontanili e lavatoi, cappelle votive, meridiane, abitazioni storiche e cortili, non manca certo cosa vedere ad Aosta.

Nei dintorni, da non perdere il ponte-acquedotto medievale, lungo 70 metri, che convoglia le acque del torrente Buthier per irrigare le distese prative di Saint-Christophe e di Quart; e l'itinerario da favola tra i numerosi castelli che caratterizzano la Valle d'Aosta

Prenota ora il tuo hotel ad Aosta!

Booking.com

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti