Paestum - Cilento (Sito UNESCO) c
Destinazioni

Viaggio nel Cilento, Patrimonio dell’Umanità e terra dei Focei: dal sito di Velia ai Capelli di Venere

Scritto da Redazione , 08/06/18

Il Parco Nazionale del Cilento, Patrimonio dell’Umanità, è luogo di mitologia e leggende: da Velia, città dei Focei, alla cascata dei Capelli di Venere, passando per le citazioni dell’Odissea e dell’Eneide, la Costiera Cilentana regala scorci mozzafiato e racconti ammalianti.

 

Sui luoghi del mito: Velia, Palinuro, Castellabate, Paestum e Vallo di Diano      

Il Cilento, assieme al Vallo di Diano, è la regione dal fascino antico e incontaminato che abbraccia in parte la Lucania occidentale e in parte la provincia di Salerno. Il Parco Nazionale del Cilento, dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1998, ospita al suo interno siti archeologici focei dal fascino indiscusso.

Elea-Velia e Paestum, per citare i principali, rappresentano l’esempio monumentale e meglio conservato di una terra da sempre crocevia di popoli: Focei, Greci e Romani hanno segnato questi luoghi con templi, strade, terme, porti e monumenti che suscitano stupore ancora oggi.

L’intera Costiera Cilentana e il Golfo di Policastro, da Punta Licosa (Castellabate) a Palinuro, riecheggiano del mito di Ulisse e Enea: il primo, si fece legare all’albero maestro per non cedere al canto delle sirene che si levava proprio da questo mare; il secondo, perse nelle stesse acque Palinuro, il fido nocchiero.

 

Tra natura e spiritualità: la cascata dei Capelli di Venere e la Certosa di Padula   

Il Parco Nazionale del Cilento regala agli appassionati di escursioni nel verde veri e propri gioielli naturali, come le celebri cascate Capelli di Venere, nel territorio di Casaletto Spartano. I Capelli di Venere sono le chiome della pianta Capelvenere, che cresce rigogliosa sotto il getto di una cascata suggestiva, che ricorda l’atmosfera delle foreste pluviali.

Altro patrimonio inestimabile del Cilento, l’incantevole Certosa di Padula, nel Vallo di Diano, la prima certosa edificata in Campania. Disposta su tre chiostri, un giardino, un cortile e una chiesa, rappresenta uno dei più sontuosi complessi monumentali barocchi del sud Italia, tra i maggiori in Europa.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Altri Suggerimenti

Wellness in montagna: una piscina riscaldata sulla neve

Destinazioni

Wellness in montagna: una piscina riscaldata sulla neve

Wellness sulla neve ma al calduccio? Ecco una proposta di vacanze benessere all'insegna del relax, e scegli tra i migliori resort in montagna!

Matera: come si diventa Capitale Europea della Cultura

Destinazioni

Matera: come si diventa Capitale Europea della Cultura

La celebre “Città dei Sassi” (o “Città Sotterranea”), uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo, “Patrimonio dell’Umanità” UNESCO dal 1993, è...

Da Lamezia Terme verso le più belle capitali europee

Destinazioni

Da Lamezia Terme verso le più belle capitali europee

Scopri le città europee più belle da visitare, facilmente raggiungibili dall'aeroporto di Lamezia Terme: Londra, Varsavia e Bucarest ti aspettano!

Ville palladiane: Vicenza e le ville venete da visitare

Destinazioni

Ville palladiane: Vicenza e le ville venete da visitare

Our itinerary includes the discovery of the Palladian villas.

I posti più belli di Napoli da vedere assolutamente

Destinazioni

I posti più belli di Napoli da vedere assolutamente

Visitare Napoli è un'esperienza unica: una città ricca di storia, culture e tradizioni. Scopriamo i posti più belli di Napoli, da vedere assolutamente.

Monastero di Sant'Erasmo: un gioiello della Ciociaria

Destinazioni

Monastero di Sant'Erasmo: un gioiello della Ciociaria

Il Monastero di Sant’Erasmo a Veroli, provincia di Frosinone, è un gioiello della Ciociaria: albergo diffuso nel cuore di uno dei più bei borghi del Lazio.