MUSEO "LA REGGIA DEI VOLSCI" - ViaggiArt
la reggia dei Volsci
Museo

MUSEO "LA REGGIA DEI VOLSCI"

la reggia dei Volsci.
VIA DELLA TORRE ANTICA, 4, Carpineto Romano, (Roma)
Palazzo baronale appartenuto ai principi Aldobrandini, nipoti di papa Clemente VIII, i quali lo detennero fino alla metà del XIX sec..  Il palazzo, ristrutturato più volte, divenne la sede del Governatore, poi del Consiglio comunale, dopo abitazione privata, ed ora è acquisito al patrimonio pubblico. Nell'edificio disposto su tre livelli, sono state mantenute in essere molti parti architettoniche antiche quali, portali e stipiti in pietra, camini, feritoie, pavimentazioni in cotto a disegno geometrico, controsoffitti lignei decorati a cassettoni, affreschi devozionali datati 1633.
 Il ""piano nobile"", accoglie le nove Sezioni del museo, articolate su argomenti tematici d'interesse territoriale:                              I. Lo spazio (oggetto guida: plastico di Carpineto e fotografie Alinari): la morfologia del territorio, lo spazio urbano e rurale e la conflittualità tra quartieri e comunità.
II. Il tempo mitico, tempo di festa e di carestia (oggetto guida: la campana dell'abbazia di Valvisciolo e gli orologi pubblici): i miti della fondazione urbana, il tempo segnato tra la vita e la morte, i ludi dell'infanzia e la calendarizzazione del tempo.
III. I mestieri e l'habitat territoriale (oggetto guida: strumenti dell'agricoltura): i prodotti del bosco, la produzione agraria e le attività agropastorali presso uno stazzo
IV. Economia e società (oggetti guida: strumenti dell'artigianato): i mestieri urbani e le botteghe artigianali.
V. Il Rinascimento ed il ""bello stato degli Aldobrandini"" (oggetto guida: gli statuti comunitari del 1556 e ""Il san Francesco in meditazione sulla morte"" attribuito al Caravaggio): la ricostruzione attraverso le immagini e gli affreschi del secolo barocco.
VI. Il Pallio (oggetto guida: abito di Donna Olimpia Aldobrandini): la glorificazione dell'artigianato femminile attraverso la ricostruzione dei costumi barocchi degli Aldobrandini e la rievocazione storica del Pallio della Carriera.
VII. Religiosità e confraternite (oggetto guida: pianete e sacconi di confraternite): aspetti della religiosità istituzionale con oggetti e vasellame sacro appartenuti a chiese e confraternite.
VIII. Società e magistero (oggetto guida: l'abito di Leone XIII): la trasformazione sociale e urbanistica sotto il pontificato di Leone XIII.
IX. Emigrazione (oggetto guida:gigantografie degli emigrati): foto, immagini ed oggetti appartenuti agli emigrati carpinetani nel mondo con retrospezione o stanza segreta.
Il piano seminterrato, destinato a spazio ristoro, ha conservato il suggestivo aspetto medievale per la rusticità degli elementi costruttivi.
Il piano sottotetto, accoglie gli uffici amministrativi e locali di deposito del museo.

Info dettagli orari visite:
apertura museo: Sabato e Domenica: 
periodo estivo: (aprile - ottobre) ore 10,30 - 13,00; ore 16,00 - 19,00

periodo invernale: (novembre - marzo) ore 10,30 - 12,30; ore 15,30 - 18,30
                                                                    
Apertura straordinaria:
periodo estivo o in raccordo con i grandi eventi comunitari (orario anche notturno);
nei giorni feriali dietro accordi con la direzione o biblioteca comunale.


Carpineto Romano

Carpineto Romano

Carpineto Romano è un comune italiano di 4652 abitanti della provincia di Roma nel Lazio. Geografia fisica Territorio Situato nel cuore dei Monti Lepini, ai confini con le province di Latina e Frosinone. Il territorio di Carpineto...

Booking.com