Destinazioni - Comune

Campo Ligure

Luogo: Campo Ligure (Genova)

Campo Ligure, situato tra il Geoparco del Beigua e quello delle Capanne di Marcarolo ed attraversato dal torrente Stura, è annoverato tra i “Borghi più belli d’Italia”. 

I primi insediamenti nel borgo risalgono ai romani, che, data la posizione strategica, decisero di fortificarlo.

A dominare Campo Ligure dall’alto di una collina troviamo il Castello Spinola, voluto dall’omonima famiglia nel 1300. Il Castello è un chiaro esempio di fortificazione medievale squadrata, circondata da una cinta muraria e con un maschio posto al centro. 

Ai piedi del Castello si trova il Giardino di Tugnin - o Parco delle Statue -, un museo a cielo aperto che ospita delle sculture intagliate in tronchi secolari non produttivi realizzate dall’artista locale Gianfranco Timossi; le opere raffigurano Inferno, Purgatorio, Paradiso e alcuni soggetti mitologici legati all’antica Grecia.  

Nelle vicinanze si trova il Giardino Botanico di Pratorondanino, un’area protetta che custodisce più di 400 specie di flora alpina e appenninica, molte delle quali in pericolo di estinzione.

Gli edifici di culto situati nel centro abitato sono tre: l’Oratorio dei Santi Sebastiano e Rocco, di piccole dimensioni ma con una spettacolare volta affrescata, l’Oratorio di Nostra Signora Assunta e la Parrocchiale, situata nella piazza principale del paese, affiancata da Palazzo Spinola con la sua coloratissima facciata.   

Palazzo di Giustizia oggi ospita il Museo della Filigrana “Pietro Carlo Bosio”; la lavorazione della filigrana è una preziosa tradizione che il borgo conserva e tramanda ancora oggi. Il Museo, aperto nel 2008, si sviluppa su tre piani e conserva più di di 200 pezzi di artigianato locale e mondiale.

Per concludere, merita una visita anche il Ponte Medievale di San Michele, un ponte in pietra risalente al IX secolo e dal quale è possibile ammirare il paese in lontananza e la natura circostante.

Campo Ligure c

Cosa vedere