c
Area Archeologica

Porto fluviale (via Sacra) di Aquileia

via Gemina, Aquileia, (Udine)

Il Porto Fluviale è visitabile percorrendo un suggestivo viale pedonale alberato denominato “Via Sacra”, creato nel 1934 dopo lo scavo e la valorizzazione del sito. Il viale ricalca l’andamento dell’antico corso d'acqua formato dalla confluenza del Natiso cum Turro. È oggi visibile il lato occidentale delle banchine del porto, fulcro di attivissimi scambi commerciali (in particolare, con i Paesi transalpini e mediterranei, come ci informa Strabone), la cui sistemazione monumentale risalirebbe alla fine del I sec. d.C. Il molo è formato da due banchine, poste ad altezze diverse: quella superiore conserva anelli d'ormeggio orizzontali e sporgenti, quella inferiore, punti d'approdo verticali e incassati nei blocchi. Le strutture sono in pietra d'Istria, resistente all'azione corrosiva delle acque salmastre. Sono ben visibili i magazzini di stoccaggio delle merci e il tratto iniziale delle strade lastricate che permettevano di trasportare i prodotti dalle banchine al Foro, dove venivano venduti. Le strutture portuali mostrano anche tracce della sistemazione della banchina a scopo difensivo, a motivo dell’invasione di Aquileia da parte di Massimino il Trace nel 238 d.C.

Info:

Tutti i giorni: 8:30/un'ora prima del tramonto.

Potrebbero interessarti