• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Comune

Albosaggia

Albosaggia, (Sondrio) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Albosaggia (Busàša in dialetto valtellinese) è un comune italiano di 3.083 abitanti della provincia di Sondrio, in Lombardia, situato nel versante orobico della media Valtellina di fronte al capoluogo. È diviso principalmente in quattro località: Porto che abbraccia la parte più vicina a Sondrio; Moia considerato il centro più abitato e frequentato del paese, a occidente dello stesso; Centro, situato nel centro geografico del comune, famoso per la Parrocchia di Santa Caterina; Torchione, la parte orientale del paese che abbraccia la maggior parte del territorio di Albosaggia, dalla parte alta alla strada provinciale per Caiolo, e per Sondrio procedendo per le contrade (ca) Boscacci e Coltra Bassa. Storia e tradizioni Il ritrovamento nel suo territorio di un'ascia in bronzo ad alette fa pensare all'esistenza di un insediamento preistorico nella zona. La prima traccia documentale del paese risale al XIII secolo, quando il borgo che costituisce il centro del paese, chiamato "Paradiso", venne citato in alcuni documenti. Il nome del comune, invece, significa "monte o luogo santo". La storia del paese è intensamente legata a quella della famiglia Paribelli, il cui palazzo familiare è tuttora presente in paese: Lorenzo e Gian Giacomo, diplomatici presso le corti europee, e poi Cesare, promotore della Repubblica Partenopea, nel governo provvisorio della quale entrò a far parte nel 1799. Paese a forte vocazione agricola e zootecnica fino all'inizio del XX secolo, fu successivamente convertito all'attività industriale e infine commerciale, artigianale, edilizio e terziario. Ad Albosaggia è presente una centrale idroelettrica costruita nel 1922 sul fiume Torchione ora di proprietà di Enel Green Power. Inoltre in Albosaggia ogni anno vengono organizzati dalla Fondazione Albosaggia molte manifestazioni, tra cui i magnifici mercatini natalizi. Flora e fauna Nel paese sono presenti boschi di latifoglie e, a partire dai 1.200 metri di altitudine, di conifere. Vi si trovano esemplari di cince, galli cedrone, civetta nana e vari tipi di rapaci, fra i quali l'aquila. Evoluzione demografica Abitanti censiti Amministrazione Leggende locali La leggenda della Magada La leggenda del Bec Note ^ ISTAT data warehouse ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 2006, p. 20. ^ Statistiche I.Stat ISTAT URL consultato in data 28-12-2012. Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Albosaggia Collegamenti esterni Castello Paribelli - Link esterno verso Valtellina.it Albosaggia in Open Directory Project, Netscape Communications. (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all'argomento "Albosaggia")

Ci spiace, non siamo in grado di mostrarti nulla di bello.

Se vuoi suggerirci un luogo da visitare, un evento o se vuoi raccontarci una storia su Albosaggia, scrivi una email a info@viaggiart.com