Consigli di viaggio - A Tavola

Manduria, la città del vino Primitivo

Scritto da Redazione , 07/10/20

Siete mai stati a Manduria, la città del vino Primitivo? È il momento di andarci e fare una bella gita enogastronomica tra i profumi, i colori e i sapori di una terra generosa e bellissima.

L’anima più antica di Manduria la vuole importante "Città messapica", patria del popolo che la fondò, ma questa deliziosa cittadina del Salento, in provincia di Taranto, è nota in tuto il mondo per un frutto pregiato della terra: Manduria è infatti la città del vino Primitivo.

Se decidete di andare in Puglia in auto in un itinerario perfetto, dovete assolutamente programmare una tappa del gusto in questa località.

Vino Primitivo di Manduria

Le origini del vitigno dal quale si ricava lo straordinario vino Primitivo di Manduria restano incerte.

La tradizione vuole che siano stati i greci a introdurlo in questa zona, oltre duemila anni fa, con l'avvio di un'antichissima produzione proprio nelle terre dell'agro di Manduria Maruggio, Sava e Lizzano oltre che nei dintorni di Gioia del Colle.

Quali sono le caratteristiche organolettiche di quello che, oggi, è entrato a pieno titolo nella classifica dei 5 vini italiani più amati e venduti al mondo?

  • colore rosso intenso, tendente al violaceo von l'invecchiamento.
  • odore: aroma intenso di frutti rossi, fico secco, alloro, liquirizia.
  • sapore: fruttato, gradevole, pieno,vellutato con l'invecchiamento.

Cosa vedere a Manduria

Cosa vedere nella città del vino Primitivo? Chiaramente il Museo del Vino Primitivo di Manduria, ma non solo...

La Terra dei Messapi si racconta per antiche stratificazioni archeologiche, la più importante delle quali è costituita dall Necropoli Messapica poco fuori il centro abitato: un Parco Archeologico che racchiude oltre 2500 tombe dal VI al II secolo a.C. Poco lontano, il Fonte Pliniano, simbolo e stemma cittadino per eccellenza: una scalinata scavata nella roccia discende nel mitico antro con al centro un pozzo da cui spunta un mandorlo. 

Il centro storico di Manduria racchiude tesori di diverse epoche, tra i quali spicca il famoso Calvario, un particolarissimo monumento ottocentesco che abbina sacro e profano.

Cosa vedere nei dintorni di Manduria? Se avete tempo a disposizione, vi consigliamo di seguire il nostro itinerario per visitare il Salento in macchina.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Leggi anche:

Immagine descrittiva - BY  [123rf/fAnna Fedorova] c

Manduria

Cittadina del Salento settentrionale, nota come "Città dei Messapi" e del "Vino Primitivo". Il nome Manduria potrebbe derivare dall'indoeuropeo mandus che...

Altri Suggerimenti

Otranto e la leggenda del Cavaliere Senza Testa

Otranto e la leggenda del Cavaliere Senza Testa

L’ombra del Cavaliere Senza Testa aleggia sulla mitologia dei popoli europei sin dal Medioevo, soggetta a varianti a seconda dell’appartenenza culturale e...

Masserie pugliesi, il fascino del Sud tra arte e tradizione

Masserie pugliesi, il fascino del Sud tra arte e tradizione

Visitando la Puglia rigeneri il corpo e la mente e hai la possibilità di vivere un’esperienza unica nel caldo abbraccio della natura e dell’arte, ritrovando il...

Nel paesaggio incontaminato della Puglia

Nel paesaggio incontaminato della Puglia

Chi si avvicina alla Puglia ne resta incantato. A subirne il fascino questa volta è la società calabrese “Buone Vacanze” formata da Franco Falcone, Emilio...

Pasqua nel Salento tra Squinzano, Ugento e Cavallino

Pasqua nel Salento tra Squinzano, Ugento e Cavallino

A Pasqua ViaggiArt ti porta nel Salento, terra di tradizioni millenarie, alla scoperta di Squinzano, Ugento e Cavallino. Parti con noi!

La Francigena del Sud, dal Gargano a Capua

La Francigena del Sud, dal Gargano a Capua

La lunga Via Francigena che univa Canterbury a Roma fu percorsa a piedi per la prima volta nel 990 dall’arcivescovo Sigerico, che si recava in visita dal papa. Al...

Dove mangiare i migliori arancini in Sicilia

Dove mangiare i migliori arancini in Sicilia

Arancino o arancina che sia, è indubbiamente il simbolo gastronomico della Sicilia. Scopri dove mangiare i migliori.