c
A Tavola

Tour delle Langhe: weekend tra vini e castelli

Scritto da Redazione , 05/02/20

Quando i luoghi del buon vino abbinano i castelli più sfarzosi ci troviamo nel bel mezzo di un tour delle Langhe, generosa porzione di Piemonte che, assieme alle regioni storiche di Roero e Monferrato, rappresentano uno dei più importanti Patrimoni UNESCO in Italia.

Il nostro tour delle Langhe ci porta tra i più pregiati vitigni del Piemonte, immersi nei paesaggi vitivinicoli caratteristcii del Barolo, che si estendono da Grinzane a Serralunga.

Una terra da percorrere a ritmo lento per apprezzarne appieno la bellezza, sia che la si attraversi in macchina, a piedi o in bicicletta: il tour delle Langhe e delle zone limitrofe offre una vera e propria "sorsata" di bellezza e bontà, tra vini profumati, castelli e leggende che ahnno fatto la storia di questo specifico territorio e una parte della storia d'Italia.

Cosa vedere nelle Langhe in un giorno

Se avete poco tempo a disposizione e vi state chiedendo cosa vedere nelle Langhe in un giorno, la risposta è Asti: grande piccola capitale del gusto e della cultura, capace di sintetizzare nei propri elementi il "succo" di questo territorio e restituirlo a chi non può compiere un completo tour delle Langhe

Capitale dell'antica Astesana, la città è conosciuta in tutto il mondo per i suoi vini, in particolare l'Asti spumante: ogni anno, a settembre, vi si tiene uno dei concorsi enologici più importanti d'Italia, denominato "Douja d'Or".

Settembre è in assoluto il mese ideale per programmare un tour delle Langhe o semplicemnete visitare la città di Asti: oltre alla vendemmia e alle manifestazioni enologiche e di degustazione, è in questo periodo che si svolge anche il Palio Storico, una delle manifestazioni più antiche d'Italia, che culmina con una corsa di cavalli montati "a pelo".

Subito dopo Torino, Asti la principale città d'arte del Piemonte, custode di un ricco patrimonio, il più vasto relativo al Basso Medievo, scandito da torri, case-forti, chiese, domus e palazzi.

Cosa vedere nelle Langhe in 2 giorni

Vino, castelli, borghi medievali e itinerari immersi nella natura, questi gli elementi e cosa vedere nelle Langhe in 2 giorni

A fare da sfondo, i maestosi castelli del Piemonte, come il Castello di Barolo, nell’omonimo comune, dove è possibile vistare anche il Museo del Vino e il Museo del Cavatappi.

Nei dintorni, una miriade di borghi medievali che sventolano la Bandiera Arancione del Touring Club. Tra questi spicca Grinzane, patria di Camillo Benso, conte di Cavour: il Castello di Grinzane domina il panorama dall’alto di un poggio e, nel mese di novembre, ospita al suo interno uno degli appuntamenti gastronomici più attesi dagli amanti del gusto, l’Asta Mondiale del Tartufo Bianco.

I borghi di Serralunga e La Morra regalano scenari incantati verso il cuneese e le Alpi.

Il Castello di Serralunga è un gioiello gotico dalla struttura intatta, che conserva al suo interno il Salone dei Valvassori, con preziosi affreschi quattrocenteschi; la passeggiata per i vicoli de La Morra prevede, invece, la visita alle chiese barocche e alle piccole pievi.

Cosa vedere nelle Langhe in 3 giorni

Scopriamo cosa vedere nelle Langhe in 3 giorni, concedendosi un weekend completo all’insegna della vendemmia e delle passeggiate tra i vigneti scandite da ottime degustazioni  di Barolo, Amarone e Nebbiolo.

Una tre giorni negli accoglienti borghi piemontesi non può prescindere dall'assaggiare della tradizionale “Merenda Sinoira”: l’antica merenda che i contadini piemontesi si concedevano a metà pomeriggio per riprendere le energie, a base di frittate, salumi e formaggi, come la Robiola di Roccaverano.

Dulcis in fundo: un bel Murazzano, ovvero il tortino caldo con la tipica Nocciola del Piemonte, mentre il sole scompare tra i vigneti e i borghi si accendono di piccole luci.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Siti UNESCO

Langhe, Roero e Monferrato: paesaggi vitivinicoli del Piemonte (Sito UNESCO)

Le Langhe sono una regione storica del Piemonte situata a cavallo delle province di Cuneo e Asti, confinante con le altre due regioni storiche...

Altri Suggerimenti

Caffè napoletano: a Napoli il miglior caffè d'Italia

A Tavola

Caffè napoletano: a Napoli il miglior caffè d'Italia

Candidato Patrimonio dell'Umanità UNESCO, il caffe napoletano è una delle eccellenze e uno dei simboli di Napoli e dell'Italia nel mondo

Tartufo di Pizzo: eccellenza della gelateria calabrese

A Tavola

Tartufo di Pizzo: eccellenza della gelateria calabrese

Il nostro viaggio tra le eccellenze d'Italia parte da un gelato che è la fine del mondo: il Tartufo di Pizzo, da gustare nella panoramica piazzetta calabrese.

Origine della Colomba pasquale: storia e leggende

A Tavola

Origine della Colomba pasquale: storia e leggende

Vi sveliamo tutti i segreti di uno dei dolci di Pasqua più amati, la cui origine è contesa tra Milano e Verona: ecco l'origine della Colomba pasquale!

Itinerario tra i vigneti del Mendrisiotto

A Tavola

Itinerario tra i vigneti del Mendrisiotto

L'itinerario tra i vigneti del Mendrisiotto è un'esperienza enogastronomica top, al confine alpino tra Italia e Svizzera: concentrato di gusto e bellezza.

Cosa mangiare a Palermo, tra piatti tipici e street food

A Tavola

Cosa mangiare a Palermo, tra piatti tipici e street food

Street food a Palermo: ecco cosa mangiare a Palermo durante una passeggiata in centro e dove trovare il miglior cibo da strada.

Cosa vedere ad Ariccia, tra fraschette e porchetta

A Tavola

Cosa vedere ad Ariccia, tra fraschette e porchetta

Cosa vedere ad Ariccia? Le fraschette sono le mete più gettonate di una gita godereccia, merito della porchetta e del vino dei Castelli.