Luogo - Area Archeologica

Parco Archeologico dei Tauriani “Antonio De Salvo”

Luogo: Contrada San Fantino, 181, Palmi (Reggio Calabria)

Il Parco Archeologico dei Tauriani "Antonio De Salvo", situato nella zona in cui anticamente era collocata l'antica città bruzia di Tauriana, è intitolato ad Antonio De Salvo (Palmi, 1851-1924), medico chirurgo grazie al quale si devono, nel XIX secolo, le prime scoperte archeologiche. Il Parco, con i suoi attuali tre ettari di estensione su circa dieci ettari stimati per la città romana, occupa la parte centrale di un pianoro dominante la costa tirrenica, a pochi chilometri dal centro urbano di Palmi. Gli interventi, messi in atto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria a partire dal 1995, hanno portato alla luce resti di capanne dell'Età del Bronzo risalenti a 4.000 anni fa e gli impianti urbani della città brettia e romana (IV secolo a.C. - IV secolo d.C.) con architetture pubbliche, sacre e private, come la Casa del Mosaico, il Santuario urbano e l'ultimo importante ritrovamento: l'Edificio per Spettacoli, nato come anfiteatro per combattimenti tra gladiatori, della capienza di 3.000 spettatori. I resti archeologici sono inserite in una cornice di straordinaria bellezza paesaggistico-ambientale: il percorso, segnato da appositi pannelli esplicativi, accompagna il visitatore nel cuore dell'abitato. Gli scavi sistematici hanno consentito di delimitare l’area d’influenza culturale di tauriani sia dal punto di vista spaziale che cronologico: della grande strada urbana passante per l'antica Tauriana, si conserva la pavimentazione in basoli di dura pietra locale. La sua prosecuzione, fuori città, conduceva alla via Popilia, importante asse viario di collegamento tra Reggio Calabria e Capua-Roma. Fanno parte del parco anche le strutture medievali dell'antica Chiesa di San Fantino e della Torre Saracena. Il Parco ospita sei sculture d'arte, realizzate in blocchi di marmo bianco, opere degli artisti Maurizio Carnevali, Patrick Crombé, Raymond Lohr, Marit Lyckander, Luca Marovino e Maria Rucker. 

* Antonio De Salvo, Ricerche e studi storici intorno a Palmi, Seminara e Gioia Tauro, 1889

Potrebbero interessarti