c
Tradizioni

Pasqua al sud, tra Bambole della Quaresima e Pupazze

Scritto da Redazione , 02/03/18

Che le chiamino “Quarantana” (Molise), Corajìsima (Calabria) o Caremma (Puglia), le Bambole della Quaresima sono una delle tradizioni più belle della Pasqua al sud, anzi del periodo di Quaresima fino alla Domenica delle Palme. Vuoi saperne di più? Parti con noi per questo viaggio!

Bambole della Quaresima, una tradizione di pezza

Che ci fanno in questi giorni delle bambole di pezza appese tra un balcone e l'altro nei centri storici di alcuni dei Borghi più belli d’Italia, dal Molise alla Calabria? Sono le Bambole della Quaresima, povere “vedove del Carnevale”, una delle tradizioni più bizzarre che anticipano i riti della Settimana Santa, tra sacro e profano.

A Santa Croce di Magliano, in provincia di Campobasso, la cosiddetta “Quarantana”, resta sospesa tra due balconi per tutti e quaranta i giorni che precedono la Pasqua. La bambola di pezza, generalmente vestita di nero, stringe tra le mani la conocchia del tempo che passa a filare; all’estremità inferiore è legata una patata nella quale vengono conficcate sette penne, che tolte una ad una, ogni domenica di Quaresima, segnano come un calendario simbolico l’arrivo della Pasqua.

E ancora in tutta la Puglia, da Castellaneta, “Città del Mito” a Martina Francale Bambole della Quaresima, penzolano da balconi e palazzi storici, scandendo, insieme a tanti eventi collaterali (mostre sulle tradizioni, concerti, ecc.) il tempo che ci separa dalla Settimana Santa.

Riti di Quaresima: dalle Ceneri alla Rinascita

Anche nella tradizione popolare calabrese la Quaresima, Corajìsima, è la vedova del Carnevale esposta, tra i balconi antichi dei borghi, dal mercoledì delle Ceneri fino a Pasqua, con gli stessi simboli dell’attesa e del tempo che scorre.

Le pupazze della Corajìsima richiamano antiche tradizioni del periodo pre-pasquale ancora in uso in Calabria, in particolare in alcune zone arbëreshë del Cosentino, ma anche lungo la costa ionica fino a Reggio Calabria, dove il rito, la Domenica delle Palme, si intreccia a quello pagano, propiziatorio della semina primaverile, delle Persephoni di Bova, pupazze vegetali portate in processione, con elementi che richiamano la Magna Grecia e le cerimonie romane di Proserpina. 

Un viaggio nelle tradizioni di questo periodo è un viaggio in un tempo passato che si rigenera nei gesti delle comunità locali, una vacanza per chi ama scoprire con ViaggiArt il gusto delle cose autentiche, dei riti e del folklore di una piccola Italia che resiste.

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Castellaneta

Castellaneta (Castelanéte in dialetto locale) è un comune italiano di 17.082 abitanti della provincia di Taranto in Puglia. Geografia fisica Castellaneta è situata...

Altri Suggerimenti

Natale nel Parco Nazionale delle Cinque Terre: Presepe di Manarola

Tradizioni

Natale nel Parco Nazionale delle Cinque Terre: Presepe di Manarola

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre è un "must" Natale: da non perdere il Presepe di Manarola, il più grande al mondo.

Capodanno Cinese 2020: data e durata del nuovo anno cinese

Tradizioni

Capodanno Cinese 2020: data e durata del nuovo anno cinese

Conosciuto come Festa di Primavera, il Capodanno Cinese è la festa più importante dell’anno. Scopri le date e la durata del nuovo anno cinese 2020. 

Autunno in Barbagia 2019: tradizione e ospitalità sarda

Tradizioni

Autunno in Barbagia 2019: tradizione e ospitalità sarda

La tradizione è la tua passione? Scopri "Autunno in Barbagia", una delle rassegne itineranti più belle d'Italia, nel folklore della Sardegna interna.

Viaggio a Torre Pellice, tra i valdesi d'Italia

Tradizioni

Viaggio a Torre Pellice, tra i valdesi d'Italia

Centro principale della Chiesa Valdese italiana, Torre Pellice racconta volentieri la sua storia e le sue tradizioni ai visitatori che desiderano scoprirle.

Genzano di Lucania, vacanze al sud tra folklore e gastronomia

Tradizioni

Genzano di Lucania, vacanze al sud tra folklore e gastronomia

Genzano di Lucania e la sua campagna da cartolina una vacanza in Basilicata all'insegna della tradizione, del folklore e della buona cucina.

Vacanza a Mazara del Vallo: Sicilia araba tra mare e cultura

Tradizioni

Vacanza a Mazara del Vallo: Sicilia araba tra mare e cultura

A Mazara del Vallo come a Tunisi: prima conquista araba in Sicilia, la città conserva la Kasbah del centro storico, punto fisico di un luogo che profuma d’Oriente