Pasqua nel Salento tra Squinzano, Ugento e Cavallino | ViaggiArt
Destinazioni

Pasqua nel Salento tra Squinzano, Ugento e Cavallino

CC BY
2 anni fa
Squinzano, (Lecce)

A Pasqua ViaggiArt vi porta nel Salento, terra di tradizioni millenarie, che ancora oggi mette in scena rituali antichissimi, legati al mondo contadino e a una cultura dell’accoglienza tutta mediterranea.

Nessun turista può sottrarsi ai riti coinvolgenti della Settimana Santa, durante la quale quasi tutti i borghi salentini rievocano usanze suggestive, come l’Esposizione del Cristo Morto tra ulivi secolari e muretti a secco, immersi in un paesaggio che incanta, o il rovo della Quaremma, terrificante fantoccio appeso per le strade con ai piedi un’arancia amara e sette piume.

Per vivere appieno l’intensità delle tradizioni e approfittare del tepore primaverile per un giro da “cicloturisti” o una passeggiata tra rovine archeologiche ed ecomusei – giusto per stuzzicare l’appetito e rendere onore anche alla cucina locale – la nostra App vi suggerisce tre destinazioni salentine da non perdere. 

Squinzano in bici

Pazzi per il “turismo esperienziale”? Allora inforcate la bici e cominciate a pedalare, Squinzano offre ai suoi visitatori di primavera un avvincente giro alla scoperta del borgo e dei suoi dintorni, tra scorci storici, botteghe artigianali, vigneti, cantine, masserie, frantoi e distese di ulivi a perdita d’occhio. Un tour in bicicletta, infatti, è il modo migliore per apprezzare questo territorio generoso e le sue bellezze senza rinunciare al piacere della lentezza.

Lasciato il centro storico e Piazza Plebiscito, coi palazzi che ci salutano nelle loro linee eleganti, imbocchiamo un percorso naturalistico che ci allontana dal turismo di massa e ci avvicina a quello di “masseria”, tra profumi, sapori e tradizioni autentiche.

*Nota: Per gli itinerari in bici, tutte le informazioni su: yltourpr.com 

 

Ugento, Pasquetta tra arte e mare  

Ugento, “Città d’Arte del Salento”, ci accoglie con la maestosità del Castello Angioino dei Principi d’Amore . Scrigno di reperti messapici custoditi presso il Nuovo Museo Archeologico, il centro storico racconta ai visitatori un passato millenario, impresso sulle pietre di cripte, chiese rupestri, torri d’avvistamento e tipiche “case a corte” sulle quali affacciano ancora spazi di vita comune, tra portali in pietra e terrazze coi panni stesi ad asciugare.

Se vi stuzzica l’idea di una Pasquetta in spiaggia, siete nel posto giusto! La fascia costiera delle Marine di Ugento, Sito di Importanza Comunitaria e Parco Naturale Regionale, vi conquisterà per varietà di litorali, da quelli sabbiosi a quelli rocciosi, lungo dieci chilometri di costa e un mare cristallino, dai fondali ricchi di fauna e flora.

 

Cavallino: un museo diffuso

La città di Cavallino, incastonata in uno splendido litorale, oltre a vantare la presenza di una tra le più belle residenze nobiliari salentine, il Palazzo Ducale dei Castromediano, dal 2003 offre ai turisti l’esperienza unica di un Museo Diffuso, sintesi armoniosa di storia, archeologia e natura.

Un vero e proprio viaggio nel tempo, che percorrendo secoli di storia arriva al presente attraverso la rappresentazione museale dello spazio. Ci addentriamo, dunque, in un percorso magico, fatto di antiche strade, fortificazioni, cave, doline e “casedde“, sfogliando il paesaggio – umano e naturale – come fosse un libro. L’accesso a questo palinsesto tridimensionale avviene attraverso il “Balcone sulla Storia”, una terrazza artificiale dalla cui sommità è possibile abbracciare tutta la ricchezza del territorio.

 

Eliana Iorfida

 

PhCredits

Squinzano

Squinzano

Squinzano, situato nel nord Salento, è parte della Valle della Cupa, porzione di pianura leccese caratterizzata da una grande depressione carsica. La tradizione attribuisce la nascita del casale al console romano Tito Quinzio Flaminino...

Booking.com