San Pietro in Vincoli Mose' di Michelangelo c
Inaugurazione

Percorsi oltre il visibile in San Pietro in Vincoli

piazza di San Pietro in Vincoli, 4/a, Roma
fino a sabato 23 gennaio 2021
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Un allestimento visivo-tattile che rende accessibile la Basilica di San Pietro in Vincoli alle persone con disabilità visiva. Questo il progetto realizzato dalla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma rivolto a persone con disabilità visiva per poter conoscere e ‘toccare’ il Mausoleo di Giulio II e rendere fruibile il Mosè di Michelangelo.
Il progetto è stato selezionato per il marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 nell'ambito della sezione “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”.
Un'iniziativa a lungo termine che renderà accessibile una delle espressioni artistiche più significative del patrimonio della città di Roma. Il progetto è stato realizzato dalla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti di Roma con la consulenza del Museo Tattile Statale Omero in collaborazione con Digilab dell'Università degli Studi Sapienza di Roma
L'inclusione realizzata attraverso la condivisione del patrimonio artistico è l'obiettivo della Soprintendenza Speciale che si concretizza nella realizzazione di uno strumento di conoscenza innovativo e rivolto in particolare alle persone con disabilità visiva. La presentazione avverrà il 14 dicembre 2018 ribadendo i valori della Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità e lo slogan "Un giorno all'anno tutto l'anno". 

Potrebbero interessarti