locandina
Convegno-Conferenza

I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei - Giovanni Paoloni, Roma: tante collezioni, nessun museo

locandina. CC BY Mibact
Via Michelangelo Caetani, 32, Roma
Sabato 18 novembre 2017, ore 11.00 per il ciclo I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei: Giovanni Paoloni, Roma: tante collezioni, nessun museo.

Il tentativo di dare vita a un Museo della Scienza a Roma risale al momento stesso della proclamazione della città a capitale del Regno d’Italia. Già Quintino Sella ne parlava, e già la prima legge per Roma Capitale prevedeva la costruzione di un Palazzo delle Scienze, che doveva ospitare la sede dell’accademia scientifica nazionale e le collezioni annesse, con finalità didattiche, agli “stabilimenti scientifici” dell’Università di Roma. La mancata realizzazione di questo progetto, definitivamente caduto al volgere fra Ottocento e Novecento, lasciava alla gestione dei singoli istituti (universitari e non) le pur consistenti raccolte scientifiche esistenti nella Capitale.
Nuovi tentativi di dare vita a un museo della scienza a Roma si sono avuti a varie riprese, ogni volta sulla spinta di vicende contingenti. La partecipazione italiana all’Esposizione Internazionale di Chicago nel 1933 portò a un serio coinvolgimento del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che tuttavia mise capo – alla fine – alla costituzione del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano. Negli anni Ottanta l’obiettivo di dotare Roma di un museo della scienza si sviluppò nell’ambito delle attività di diffusione della cultura scientifica promosse da Antonio Ruberti. Oggi la risposta a questa esigenza sembra essere rappresentata dall’idea di un “museo diffuso”, che valorizzi la fruizione integrata delle numerose raccolte esistenti nella città. Discutiamone …

Giovanni Paoloni è docente di Archivistica generale e di Storia delle istituzioni di ricerca scientifica nell’Università di Roma “La Sapienza”. Tra i suoi lavori: Per una storia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (2000) e I Lincei nell’Italia unita (2004) con Raffaella Simili, L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Storia di una comunità di ricerca (2001), con Giovanni Battimelli e Michelangelo De Maria, e Vito Volterra (2008) con Angelo Guerraggio; recentemente ha curato un profilo biografico di Quintino Sella per il volume Scienziati, patrioti, presidenti. L’Accademia Nazionale dei Lincei (1874-1926), curato da Raffaella Simili (2012).

Il ciclo I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma. 

Collaborano alla realizzazione del programma i Volontari del Servizio Civile Nazionale, progetto della Sovrintendenza Capitolina “Educhiamo Insieme”. Il programma è realizzato in collaborazione con: Dipartimento Cultura – Archivio Storico Capitolino; Istituzione Biblioteche di Roma; Biblioteca di storia moderna e contemporanea; Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Storia, Culture, Religioni; Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Storia dell'arte e spettacolo; Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Architettura; Accademia di Belle Arti; Società Italiana delle Storiche.
Progetto a cura di Nicoletta Cardano

Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
Max 50 persone. È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...