Area Archeologica

Area archeologica di Altino

via sant'eliodoro, 37, Quarto d'Altino, (Venezia) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

L'area archeologica di Altino è la riserva archeologica della città sepolta, nota parzialmente attraverso scavi e ricerche susseguitisi dal XIX secolo in poi. A testimonianza della città antica, sono visitabili due aree archeologiche, poste a circa 500 m di distanza dal Museo archeologico nazionale di Altino e nelle adiacenze di AltinoLab, la sede del museo dal 1960 al 2015.

Una delle due aree conserva i resti della monumentale porta-approdo, che dal I secolo a.C. segnala l’ingresso settentrionale in città, e di un cardine urbano che collegava la porta con il centro abitato.resti di case con mosaici figurati in bianco e nero e policromi.Nell'altra area è visibile una piccola porzione del quartiere residenziale, che costituì un’espansione urbanistica agli inizi del I secolo d.C. Colpisce soprattutto per lo straordinario stato di conservazione un tratto di strada urbana, pavimentata con basoli lapidei e delimitata dalle crepidini; su questa si affaccia la domus della Pantera, così chiamata per il mosaico bianco e nero dell'atrio, che mostra l'animale mentre si abbevera.

Orari: - Aprile-Settembre: martedì - domenica 8.30 – 19.30; lunedì chiuso

          - Ottobre-Marzo: mercoledì, venerdì, sabato, domenica 8.30 – 19.30; martedì e giovedì: 9 – 14.15; lunedì chiuso.

           (la biglietteria chiude 30 minuti prima)

Potrebbero interessarti