Comune

Orgiano

Orgiano, (Vicenza)
Orgiano (Orgian in veneto) è un comune di 3.172 abitanti della provincia di Vicenza.Orgiano sorge alle pendici dei Colli Berici, nel basso vicentino. Una zona di pregio ambientale, caratterizzata dall'incontro tra il tipico ambiente della pianura padana e le colline. Sulle colline si distendono i filari di viti e di ulivi, di fichi e di granoturco, alternati a pascoli e prati aperti.Tracce dello splendore del passato si conservano nel maestoso complesso di Villa Fracanzan Piovene, che dalle sue barchesse e dal suo esteso giardino osserva il paese, arroccato alle pendici della collina.StoriaIl centro abitato venne fondato dalla popolazione autoctona degli Euganei, soppiantati in seguito dal popolo illirico dei Veneti. Tra il V e il IV secolo a.C. l'insediamento venne occupato da popolazioni celtiche che vennero conquistate dai Romani nel 222 a.C.È all'epoca romana che si fa risalire l'origine del nome del paese, probabilmente dalla sua denominazione latina che era fundus aurelianum, cioè proprietà di Aurelio.Durante l'Alto Medioevo Orgiano visse un periodo di grande sviluppo economico e sociale, diventando sede di Vicariato, comprendendo nella sua giurisdizione amministrativa diversi paesi del circondario quali Agugliaro, Campolongo e Villa del Ferro.In questo periodo Orgiano era dotata di ben due castelli fortificati, il castrum novum e il castrum vetus, il primo posto a monte e il secondo in posizione più pianeggiante, entrambi costruiti in epoca longobarda vennero donati dall'imperatore Ottone III ai vescovi della città; a cavallo tra il secolo XII e XIII il castello vecchio venne attaccato e raso al suolo durante la guerra tra Padova e Vicenza, mentre il castello nuovo del quale ancora si conserva qualche rudere, venne distrutto nel 1313 da un esercito di soldati padovani.Nel 1404 Orgiano viene conquistata dalla Repubblica di Venezia e diventa sede del Vicariato maggiore, l'istituzione amministrativa regionale più importante, e nel 1431 il comune promulgò il suo primo Statuto, che venne utilizzato anche dalle città vicine come modello per i loro regolamenti civici.Al paese è legato il nome di Paolo Orgiano, un signorotto le cui vicende sono state oggetto di studio per analogie con quelle dei Promessi sposi. Dal 1928 Orgiano fu interessata dal passaggio della Ferrovia Treviso-Ostiglia e dotata di una propria stazione, che rimase in esercizio fino al 1967.AmministrazioneEvoluzione demograficaAbitanti censiti VariazioniLa circoscrizione territoriale ha subito le seguenti modifiche: nel 1908 distacco della frazione di Asigliano eretta in comune autonomo con denominazione omonima, ora Asigliano Veneto (Censimento 1901: pop. res. 1116).Note^ Comune di Orgiano - Statuto.^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ Fonte: ISTAT - Bilancio demografico al 31/08/2010 [1].^ La Domenica di Vicenza - Settimanale di Politica e Attualità - Ad Orgiano sorgerà un museo… manzoniano^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3Voci correlateLeonida SchionaAltri progetti Commons contiene immagini o altri file su Orgiano

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Orgiano. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com