Museo

Museo della città in Palazzo Eroli

Via Aurelio Saffi, 1, Narni, (Terni)
Il museo Eroli si trova nel centro storico di Narni, nel terziere di Fraporta, a fianco della chiesa di San Francesco, alle spalle del trecentesco palazzo del Podestà. E’ facilmente raggiungibile dal parcheggio del Suffragio, adiacente alle mura della città, collegato al centro da ascensori. L’edificio, così come è giunto ai nostri giorni, nasce come palazzo signorile della nobile famiglia locale degli Eroli la quale, forse tra il 1600 e il 1700, opera un progressivo accorpamento di proprietà immobiliari preesistenti, legate successivamente da una facciata che ne fa un “palazzo” di città. Il percorso museale si articola su tre piani. Il primo piano è dedicato alla preistoria del territorio. Dalle testimonianze dei resti fossili di animali e di utensili rinvenuti nel territorio si prosegue scoprendo la Narnia Romana e, sempre attraverso la raccolta archeologica, si è guidati fino alla fase medievale della città. In questa sezione si approfondisce anche la vita dell'illustre capitano di ventura Erasmo da Narni, detto il Gattamelata. Videoproiezioni su maxi schermi al plasma, musiche evocative e pannelli che vogliono sollecitare l'emotività del visitatore, proiettandolo nella storia del territorio, accompagnano verso la sezione pinacoteca ove è possibile ammirare, tra l'altro, una pala di altare con l’Incoronazione della Vergine di Domenico Ghirlandaio e l'Annunciazione di Benozzo Gozzoli, entrambe commissionate dal Cardinale Berardo Eroli, massimo esempio di mecenatismo a Narni nel 1400. Vi sono allestite, corredate da innovativi ausili didattici, opere d’arte di artisti prevalentemente locali che raccontano l'evoluzione artistica della vicenda narnese dal quattordicesimo al diciottesimo secolo. Una sala dedicata ospita la donazione del collezionista Ing. Edoardo Martinori al Comune di Narni negli anni Trenta e comprende un sarcofago ligneo e una mummia egizia con ricca decorazione in cartonnage. Nei 2700 metri quadrati di palazzo Eroli, che oltre all'area espositiva del museo ha anche aree destinate a vari eventi culturali, è ospitato anche un fornito bookshop con sezione ludico-didattica per ragazzi.

Potrebbero interessarti