c
Itinerari

A caccia di paesaggi nelle Terre di Piero

Scritto da Eliana Iorfida, 02/10/15

Terra ospitale e ricca di storia, nascosta tra le colline e l’Appennino centrale, il Montefeltro offre ai suoi visitatori un percorso di grande impatto artistico e culturale, oltre che paesaggistico. Luogo segnato dal passaggio di nobili casate, confraternite e ordini religiosi, che si snoda tra sentieri secolari battuti da artisti e viandanti, il Montefeltro è oggi parte integrante di un circuito turistico che lascia a bocca aperta: le Terre di Piero, itinerario interregionale a cavallo tra Marche, Umbria, Toscana ed Emilia Romagna.

Piero della Francesca ha lasciato capolavori ovunque abbia messo piede. Partendo da Urbino, città dichiarata interamente “Patrimonio UNESCO”, e dalla Galleria Nazionale delle Marche, lasciamo gli occhi sulla silente “Madonna di Senigallia” e sulla misteriosa “Flagellazione” per perderci nella stanze maestose del Palazzo Ducale, tra i numerosi gioielli nascosti, come lo Studiolo di Federico da Montefeltro, al quale Piero della Francesca dedicò i suoi Trattati di Matematica e Geometria.

Che dire dei paesaggi che fanno da sfondo ad alcuni dei suoi più celebri dipinti? Mappati da due studiose che amano definirsi “cacciatrici di paesaggi”, sono stati identificato in ben 7 “Balconi” dislocati tra Marche e Romagna, dai quali, affacciandosi, è possibile confrontare ogni dettaglio del dipinto con la realtà che si ha davanti agli occhi.

In direzione della Toscana, presso San Leo, riconosciamo ad esempio il paesaggio che fa da sfondo al ritratto di Battista Sforza, sposa di Federico da Montefeltro, nel celebre “Dittico dei Duchi.

Gli affacci sono tanti e il gioco “trova le differenze” finisce per appassionarci e farci immergere nell’arte e nella bellezza delle Terre di Piero.

 

Eliana Iorfida

 

PhCredits

Comune

Urbino

Tra i centri più importanti del Rinascimento italiano, capitale dei Montefeltro, Urbino conserva appieno l'eredità architettonica dell'epoca, tanto che il suo...

Altri Suggerimenti

Weekend romantico nel Montefeltro: Urbino, Urbania e Gabicce Mare

Itinerari

Weekend romantico nel Montefeltro: Urbino, Urbania e Gabicce Mare

Cosa vedere nelle Marche durante un weekend romantico? Il Montefeltro offre percorsi all’insegna dello slow tourism, tra rocche ubaldine e paesaggi dipinti da Piero...

La Valle del fiume Lao: dal bos primigenius agli itinerari del gusto

Itinerari

La Valle del fiume Lao: dal bos primigenius agli itinerari del gusto

Lungo la Valle del fiume Lao, sul versante cosentino del Parco Nazionale del Pollino, si incontrano luoghi dal fascino preistorico, come la grotta del bos...

Tor des Géants, un giro tra i Giganti della Valle d’Aosta

Itinerari

Tor des Géants, un giro tra i Giganti della Valle d’Aosta

Il Tor des Géants, alla lettera “Giro dei Giganti”, che ogni anno si svolge in Valle d’Aosta nel mese di settembre, è molto più che un semplice appuntamento...

Valdichiana Senese: itinerario nella Toscana autentica

Itinerari

Valdichiana Senese: itinerario nella Toscana autentica

La Valdichiana Senese, territorio situato nel sud della Toscana, al confine con la Val d’Orcia e le Crete Senesi, è la meta ideale per godersi un inizio d'autunno...

Strade del Vino e cantine aperte

Itinerari

Strade del Vino e cantine aperte

“Tutto pronto per la vendemmia 2017! Da nord a sud si popolano le Strade del Vino e si spalancano le porte delle cantine aperte lungo gli itinerari del gusto che...

Non solo riso! Dai “Colli di Coppi” ai tesori di Vercelli e Biella

Itinerari

Non solo riso! Dai “Colli di Coppi” ai tesori di Vercelli e Biella

Da Castellania, città di Fausto Coppi attraversiamo un tratto di Pianura Padana che non è solo riso! Dai “Colli di Coppi” ai tesori di Vercelli e Biella, fino...