Alla scoperta di Gradara, Borgo dei Borghi 2018 | ViaggiArt
Luoghi di Carta

Alla scoperta di Gradara, Borgo dei Borghi 2018

BY Di Enrico90p - Opera propria, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2508300
8 mesi fa
Gradara, (Pesaro e Urbino)

Consacrato “Borgo dei Borghi 2018” nel programma Rai Kilimangiaro, Gradara è il borgo medievale di Paolo e Francesca, cantato nella Divina Commedia. Per visitarlo basta scaricare l’App ViaggiArt e prenotare con noi il miglior agriturismo nelle Marche!

 

Gradara, da Paolo e Francesca a Borgo dei Borghi

 

Il Castello di Gradara ci accoglie maestoso in cima a una collina dell’entroterra marchigiano, tra Pesaro e Urbino, poco distante dal mare, dove è un piacere ammirare il paesaggio. La Rocca Mlatestiana è il simbolo di Gradara, il cui centro storico medievale, già annoverato tra i “Borghi più belli d’Italia” oggi si avvale anche del titolo di “Borgo dei Borghi 2018”, primo in classifica nel programma Rai Kilimangiaro.

Dal Castello di Gradara partono le mura di cinta merlate che abbracciano l’intero borgo, conferendogli un’atmosfera che sa di Medioevo. Secondo la tradizione fu proprio la Rocca Malatesiana di Gradara a fare da sfondo alla tragica vicenda d’amore di Paolo e Francesca, protagonisti del V Canto della Divina Commedia:

 

Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona”.

 

Oltre alle suggestioni letterarie del Castello, oggi sede del Polo Museale delle Marche, tra i monumenti più visitati della regione, Gradara offre scorci senza tempo e piacevoli incontri tra le botteghe artigiane di ceramiche e maioliche.

Da visitare i dintorni di Gradara, borgo immerso nel Parco Naturale del Colle San Bartolo, al centro del territorio di grande pregio naturalistico noto come “scacchiere malatestiano”, un’area fitta di rocche, ville e castelli circondati dal verde delle colline che la separano dal Montefeltro.

Come si diventa “Borgo dei Borghi”? Basta aggiungere alle bellezze storiche e paesaggistiche anche una comunità accogliente e un tocco di ottima cucina tradizionale! Must della gastronomia umbra e gradarese, i bigoli, gli spaghettoni d’acqua e farina fatti a mano, conditi con porcini del Montefeltro e ragù di carne marchigiana. Vi è venuta sete? Un sorso si tipico Gemischt (da pronunciare ghemist), ovvero la bevanda fresca a base di Sangiovese e gassosa, ve la farà passare.

Gradara, Borgo dei Borghi 2018, vi aspetta per una primavera all’insegna della vacanza slow, a base d’arte, letteratura, natura e buon cibo.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Gradara

Gradara

Gradara, borgo medievale tra Pesaro e Urbino, nell'area cosiddetta dello "scacchiere malatestiano", è immerso nel Parco Naturale di Colle San Bartolo e annoverato tra "I Borghi più belli d'Italia", "Borgo dei Borghi...

Booking.com