Damo Suzuki c
Concerto

Palazzo Litta Cultura| Damo Suzuki: film e concerto

corso Magenta, 24, Milano 07/10/17
venerdì 13 ottobre 2017
Palazzo Litta Cultura, il nuovo spazio culturale per Milano ideato dal Segretariato Regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) per la Lombardia e da MoscaPartners, con il patrocinio del Comune di Milano, inaugura la stagione con uno sguardo sul Giappone, sui suoi silenziosi paesaggi, sulle leggende, sulla semplicità delle forme, sui mestieri e sui volti, sui ritmi e sulla musicalità dell’affascinante arcipelago nell'Oceano Pacifico.

Due partner, tre operatori culturali, sette sale nobili di Palazzo Litta, quindici moduli di allestimento, una mostra fotografica, due concerti, un documentario, tre film segneranno il mese di ottobre di Palazzo Litta Cultura.

La programmazione musicale di Palazzo Litta Cultura si arricchisce con la presenza di Damo Suzuki, artista conosciuto per essere stato la leggendaria voce dei Can, storica band rock sperimentale tedesca attiva negli anni Settanta. Il gruppo krautrock nel triennio ‘71-’73 ha inciso tre Lp storici: Tago Mago (Spoon, ‘71), Ege Bamyasi (Spoon, ‘72) e Future Days (Spoon, ‘73), fonte di ispirazione e vera miniera a cui attingere per un’intera generazione di musicisti.
Negli anni Novanta Damo Suzuki teorizza il Network, singolare progetto di vagabondaggio musicale che tuttora prosegue attraverso un dedalo di collaborazioni in tutto il mondo.
Nei suoi concerti l’artista suona con gruppi formati di volta in volta da musicisti diversi e differenti tra loro, dando vita a una performance sempre unica e irripetibile, una sorpresa assoluta sia per il pubblico che per gli interpreti stessi. Non semplice improvvisazione ma composizione istantanea contraddistinta da spontaneità ed energia.

Venerdì 13 ottobre alle ore 19.00 si terrà inoltre un incontro tra Damo Suzuki e Francesco di Loreto, regista del documentario Neverending, racconto sulla vita del musicista e viaggio fisico ed emozionale attorno al globo - da Lancaster a Roma, da Buenos Aires a Sydney, da Tokyo a Roma - in un tour, appunto neverending, che permette all'artista di entrare in contatto anno dopo anno con realtà musicali di tutto il mondo, accomunate dalla voglia di cimentarsi in concerti senza scaletta né direzione artistica.

Il film - menzione speciale al Unerhoert Film Festival di Amburgo - precede il concerto di Damo Suzuki con una band composta da Alessandro “Asso” Stefana - chitarrista di P.J. Harvey e di Vinicio Capossela, Giovanni Ferraio al basso, Enrico Gabrielli - fiati di P.J. Harvey e dei Calibro 35 - e Andrea Belfi alla batteria ed elettronica.

Comune

Milano

Milano, Città Metropolitana della Lombardia, è legata al culto di Sant'Ambrogio e della Madonnina che domina la città dall'alto del Duomo. Polo industriale e...

Altri Suggerimenti

Come organizzare un viaggio a tappe fai da te

Come fare

Come organizzare un viaggio a tappe fai da te

Come organizzare un viaggio a tappe fai da te? Oggi è davvero semplicissimo. Basta avere un pc per ispirarsi, informarsi e prenotare.

I migliori ristoranti stellati in Italia

A Tavola

I migliori ristoranti stellati in Italia

Appassionati di cucina gourmet, questo articolo è per voi! Faremo un viaggio alla scoperta dei migliori ristoranti stellati in Italia.

Andare in vacanza senza figli: qualche consiglio pratico

Come fare

Andare in vacanza senza figli: qualche consiglio pratico

Andare in vacanza senza figli e senza sensi di colpa? È possibile! Basta seguire i nostri consigli pratici.  

Estate Sforzesca 2020: il programma completo

News

Estate Sforzesca 2020: il programma completo

Torna la rassegna milanese più attesa della stagione: Estate Sforzesca 2020. Ecco il programma completo!

Easyjet si scusa con i calabresi

News

Easyjet si scusa con i calabresi

Dichiarazione di easyJet: la Calabria è una terra che amiamo, ci scusiamo con tutti i calabresi.

Turismo, Arte e Cultura: cosa prevede il Piano Colao

News

Turismo, Arte e Cultura: cosa prevede il Piano Colao

Piano Colao: Turismo, Arte e Cultura devono essere elevati a brand iconico dell’Italia, attraverso cui rafforzare l’immagine del Paese.