c
Comune

Cesena

Cesena, (Forlì-Cesena) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Nota anche come "Città dei tre Papi", Cesena diede i natali a Pio VI, Pio VII e ospitò il vescovado di Pio VIII e Benedetto XIII. L'area geografica in cui è collocata la città, a metà strada tra il Mare Adriatico e l'Appennino Tosco-Romagnolo, è caratterizzata dalla presenza di numerose aziende agricolo ed enogastronomico, fiore all'occhiello del territorio, accanto alla prresenza di numerosi centri termali. Il centro storico di Cesena comprendente chiese e palazzi di notevole interesse storico, artistico e culturale ed è delimitato dalle Mura, la cui cerchia si è preservata quasi intatta, e da vari torrioni e porte disposti ai piedi dell'antica Rocca Malatestiana. Costruita per volere di Malatesta Novello alla metà del XV secolo, a Cesena è presente la Biblioteca Malatestiana, prima biblioteca civica d'Europa e unico esempio di biblioteca monastica umanistica perfettamente conservata, riconosciuta dall'UNESCO come "Memoria del mondo". Cesena è nota per la piadina, tra i piatti protagonisti del "Festival Internazionale del Cibo di Strada", che in autunno offre uno spaccato gastronomico dei cibi di strada provenienti da tutto il mondo. A Giugno è la volta della principale manifestazione popolare cesenate: la Fiera di San Giovanni, il Santo patrono, in occasione della quale si offrono mazzetti di lavanda, trecce d'aglio fresco e soprattutto il rinomato fischietto rosso di zucchero a forma di gallo e papera. Dal 1997 si svolge il Festival Nazionale del Teatro Scolastico "Elisabetta Turroni", una rassegna di spettacoli prodotti dalle scuole secondarie italiane.

Consigli di viaggio

Cosa vedere