c
Comune

Castellina in Chianti

Castellina in Chianti, (Siena)

Posto sulle colline tra la Val d’Esa, la Val di Pesa e la Valle del fiume Arbia, Castellina in Chianti è un comune della provincia di Siena in Toscana. Le origini dell’abitato sono attribuite agli etruschi e risalgono al VII-VI secolo a.C.. Il periodo di massimo splendore di Castellina risale al 1200, quando passò sotto l’influenza di Firenze diventandone, grazie alla sua posizione (era posta lungo la strada che collegava Firenze e Siena), uno degli avamposti più importanti. Intorno al 1400 venne saccheggiata e bruciata interamente dalle truppe del Duca di Milano, per questo motivo si decise di fortificare le mura del borgo. Le nuove fortificazioni resistettero ad un primo assalto degli aragonesi nel 1452, ma nel 1478 cedettero alla seconda invasione aragonese che consegnò la città nelle mani delle truppe senesi e napoletane. Rimase sotto il dominio senese fino al 1483, quando venne ripresa dai fiorentini. Il centro storico di Castellina è stato completamente restaurato recentemente, grazie al boom turistico derivante dal Chianti Classico, famoso vino toscano DOCG, mentre le mura, nonostante nel corso dei secoli siano state distrutte diverse volte, sono ancora ben riconoscibili. I principali punti d’interesse sono: il Tumulo di Montecalvario, una famosa tomba etrusca; la Necropoli del Poggino, necropoli etrusca situata nei pressi di Fonterutoli; la Rocca di Castellina, antico castello del borgo e dal 2006 sede del Museo Archeologico del Chianti senese; il Castello di Monternano, uno dei castelli feudatali toscani più potenti della Val d’Elsa.

Cosa vedere