Immagine non disponibile
Area Archeologica

Area archeologica città romana di Suasa

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Contrada Pian Volpello, Castelleone di Suasa, (Ancona)
Nell’attuale territorio di Castellone di Suasa insistono i resti del municipium romano di Suasa, centro importante centro della Valle del Cesano, che sorgeva lungo il diverticolo della via Flaminia che conduceva da Vicus Cales (Cagli) a Sena Gallica (Senigallia).

Percorso di visita: sono attualmente visibili l’antica via basolata, il foro commerciale con botteghe e laboratori, due aree sepolcrali, l’anfiteatro (fine I sec. a.C.), edifici pubblici, i resti del poderoso anfiteatro adagiato ai piedi della collina strutture abitative private e soprattutto la ricca abitazione patrizia detta “domus dei Coiedii”, la cui utilizzazione parte dal I sec. a.C. per arrivare al V sec. d.C. Al periodo di massimo splendore del complesso che corrisponde ai primi decenni del II sec. d.C. risalgono i magnifici mosaici rinvenuti al suo interno con scene mitologiche, floreali e geometriche, e i bei pavimenti in opus sectile.

La visita al parco archeologico si completa con il Museo della Città di Suasa collocato nel palazzo Livia della Rovere.

Castelleone di Suasa

Castelleone di Suasa

Castelleone di Suasa è un comune italiano di 1 717 abitanti della provincia di Ancona nelle Marche. Geografia Castelleone di Suasa sorge su di un colle alla destra del fiume Cesano. L'antico toponimo medievale "Conocla" (cioè conucula...

Booking.com