Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Giovanni Battista (Duomo) | ViaggiArt
Edificio di culto

Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Giovanni Battista (Duomo)

Piazza Papa Giovanni XXIII, Aosta

L'origine della Cattedrale di Aosta risale alle fasi iniziali di diffusione del Cristianesimo in Valle, verso la fine del IV secolo. La chiesa venne completamente riedificata nel corso del secolo XI per volere di Anselmo I. Dell'antica basilica romanica molto si è perduto in relazione ai numerosi interventi successivi, restano i due campanili posti a oriente, i mosaici del coro, la Cripta con gli interessanti capitelli medievali e, in particolare, gli affreschi superstiti. Tra il XIII e il XVI secolo una serie di interventi di natura architettonica e decorativa, sostenute da vescovi prestigiosi e da famiglie nobiliari valdostane, modificarono profondamente la fisionomia della Cattedrale. Nel 1397 il vescovo Giacomo Ferrandini fece realizzare un grande crocifisso ligneo di intensa drammaticità (tuttora visibile); ancora nel corso del XVI secolo ebbe luogo la costruzione della Cappella dei signori di Cly (circa 1570-80), posta alla destra della porta d'ingresso, con affreschi di gusto manieristico. Entrando, dopo aver dato uno sguardo alla facciata neoclassica, merita attenzione la precedente facciata rinascimentale conservata all'interno dell'atrio, che colpisce per la ricchezza della policromia e l'abbinamento di affreschi e gruppi in terracotta. All'interno il visitatore è subito colpito dal grande crocifisso sospeso e dai colori delle vetrate della navata centrale, realizzate tra la fine del Quattrocento e il 1523. Percorsa la navata destra, una scala consente di scendere nella Cripta, la parte più antica della Cattedrale, testimonianza della "basilica anselmiana" quasi integralmente conservata. A sinistra della Cripta si raggiunge l'area presbiteriale, ricca di opere a cominciare dai due mosaici del pavimento. Dalla navata sinistra è possibile accedere al Chiostro.

Aosta

Aosta

La città di Aosta si trova nel cuore della Regione Valle d'Aosta, nella piana in cui scorre il fiume Dora Baltea. Nel territorio della città era presente già in tempi protostorici una popolazione di cultura megalitica, come...

Booking.com