Parco Riviera del Conero - ViaggiArt
Parco

Parco Riviera del Conero

Frazione Massignano, 3, Ancona

Il Parco Riviera del Conero, alle pendici dell'omonimo Monte, è un "libro aperto" sulla storia geologica della zona e dell’Appennino umbro-marchigiano. All'internoi del suo perimetro ricadono la Cava di Massignano e trovano un habitat ideale numerose peculiarità botaniche, come l’euforbia arborescente, la violaciocca e il finocchio selvatico. Punto noto di migrazione di rapaci, prezioso per chi ama il birdwatching, non di rado il Parco regala lo spettacolo degli aironi in volo. Approdo nel IV secolo a. C. dei Dori, fondatori di Komaros (Corbezzolo), il Parco include la Chiesa di San Pietro, con i resti del complesso monastico edificato poco dopo l’Anno Mille, dove vengono conservati elementi romanici. Nell’Area Protetta ricadono anche la parte più antica della città di Ancona, e i borghi medievali di Sirolo, uno dei gioielli del Conero, sviluppatosi entro una rocca fortificata a strapiombo sul mare, Numana, antico porto piceno rifondato nel V secolo a.C. dai Siracusani, e Camerano, la "Capitale del Rosso Conero", eccellente connubio di arte e natura. Il Parco, paradiso degli escursionisti, è percorso da sentieri adeguatamente segnalati che percorrono itinerari adatti anche alla mountain bike e alle uscite a cavallo.

Ancona

Ancona

Protesa verso il mare, la città sorge su un promontorio a forma di gomito piegato, che protegge il più ampio porto naturale dell'Adriatico centrale. I Greci di Siracusa, che fondarono la città nel 387 a.C., notarono la forma di questo...

Booking.com