Chiesa di Santa Maria della Piazza - ViaggiArt
Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria della Piazza

Piazza Santa Maria, Ancona

Sorge nell'antico rione Porto. Eretta tra XI e XII secolo, è un notevole esempio di stile romanico. Fu costruita su una chiesa paleocristiana del IV secolo, i cui resti e i bei mosaici sono visibili attraverso un apposito pavimento di vetro. Il corpo principale dell'edificio è a pianta basilicale, con tre navate e copertura a capriate; su di esso si inserisce un transetto sopraelevato, coperto a crociera. La parte inferiore della facciata è interamente rivestita da archetti ciechi e reca al centro un bassorilievo bizantino proveniente da Costantinopoli, che rappresenta la Vergine Orante. La parte superiore della facciata crollò nel 1690 a causa di un sisma e fu ricostruita in laterizi e munita di un'ampia finestra rettangolare. Artefice della facciata fu Mastro Filippo. Questo tipo di facciata è di derivazione bizantina, caratterizzata da arcatelle che contengono scodelle in ceramica colorata. Il portale, decorato a bassorilievi, è opera di Mastro Leonardo, che pone la sua firma sulla cornice interna a destra. La Chiesa è stata restaurata nel 1928 da Luigi Serra, che ne ripristinò l'antico aspetto romanico, rimuovendo gli stucchi, gli altari laterali e i controsoffitti.

Ancona

Ancona

Protesa verso il mare, la città sorge su un promontorio a forma di gomito piegato, che protegge il più ampio porto naturale dell'Adriatico centrale. I Greci di Siracusa, che fondarono la città nel 387 a.C., notarono la forma di questo...

Booking.com