Edificio di culto

Chiesa di San Domenico

Piazza del Plebiscito, 40, Ancona Tempo di lettura: meno di 1 minuto

L'attuale chiesa fu progettata da Carlo Marchionni nel 1763. In seguito al terremoto del 1930 la parte superiore della facciata venne alterata dall'inserimento di strutture in cemento armato per riparare ai danni. La venerata immagine dell'Incoronata, proveniente dalla chiesa precedente e già collocata in una cappella laterale, venne distrutta, come due statue di santi domenicani di Gioacchino Varlè e alcuni dipinti. L'interno, di imponenti dimensioni, a navata unica e con volta a botte lunettata, conserva importanti dipinti, tra i quali due capolavori: l'Annunciazione del Guercino e la Crocifissione del Tiziano. Gli scultori Mentore Maltoni e Vittorio Morelli si occuparono di ripristinare gli elementi decorativi della chiesa danneggiati dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Potrebbero interessarti