Destinazioni - Comune

Ossuccio

Luogo: Tremezzina (Como)
Ossuccio (Usüc in dialetto comasco, pronuncia fonetica IPA: /uˈsyʃː/), Ausacium in Latino, è un ex comune italiano di 973 abitanti della provincia di Como in Lombardia. Dal 21 gennaio 2014 è compreso nel comune di Tremezzina. Le frazioni che compongevano il comune erano: Spurano, Carate, Garzola, Soccorso, Ospedaletto (Stabio fino al 1810), Isola (l'antica Balbiano, sulla terra ferma), le Grane e Mulina (l'antica Perlana), l'Isola Comacina (chiamata dai locali "Castell" o "San Giovanni"). Storia L’area che ospita il comune di Ossuccio è chiamata Zoca de l’oli (Conca dell’olio nel dialetto locale), per via degli estesi oliveti che si azzardano a crescere rigogliosi a una latitudine tanto inconsueta. È questa una zona che gode di clima talmente mite da favorire la fioritura di essenze mediterranee, ma anche una terra ricca di storia, leggende e monumenti come ad esempio il famosissimo campanile di epoca romanica, situato presso l’oratorio di Santa Maria Maddalena, di fronte a Villa Leoni. Ossuccio è una località antichissima la cui storia si fonde con quella dell’Isola Comacina. L’isola, sede di un importante pieve durante i primi secoli del cristianesimo, fu fortificata dai Bizantini, successivamente sconfitti dai Longobardi di Autari (588) che ebbero il privilegio di assegnare il nome al paese. Nei secoli seguenti, il fatto di essere divenuta il rifugio più sicuro di re e duchi con le loro corti e tesori, le valse l’appellativo di Crisopoli, città dell’oro. Durante la guerra decennale parteggiò per Milano ma concorse con la propria flotta alla sconfitta della città, che nel 1169 si prese la rivincita, occupando violentemente l’isola e costringendo gli abitanti a disperdersi sulle coste prospicienti. Monumenti e luoghi d'interesse Santuario della Beata Vergine del Soccorso e Sacro Monte Nel 2003 il Sacro Monte di Ossuccio, insieme ad altri otto Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, è stato inserito dall'UNESCO nella Lista del Patrimonio Mondiale. Posto sul lato occidentale del Lago di Como, il Sacro Monte di Ossuccio ha un notevole valore paesistico. Le cappelle rappresentanti i Misteri del Rosario, furono realizzate fra il 1635 ed il 1710 lungo il percorso ascensionale che conduce al Santuario della Beata Vergine del Soccorso. La chiesa romanica di Santa Maria Maddalena, in Ospedaletto, è celebre per il singolare campanile che presenta una "guglia" in cotto, di stile gotico, avente funzione di cella campanaria, edificata sopra il vecchio campanile romanico in pietra. L'oratorio romanico di San Giacomo, a Spurano, risale al XI- XII secolo, conserva al suo interno cicli di affreschi realizzati fra il XII secolo e il XV secolo ed è caratterizzata dal suo campanile a vela. Società Evoluzione demografica Abitanti censiti Istituzioni, enti e associazioni Associazione Culturale “Isola Comacina” Associazione S. Benedetto Associazione Sportiva La Soccorsina Coro Pieve d'Isola Gruppo Alpini ProLoco di Ossuccio Amministrazione Galleria fotografica Note Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Ossuccio Collegamenti esterni Il sito ufficiale dell'Associazione Culturale “Isola Comacina” Il sito ufficiale dei Sacri Monti UNESCO

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Ossuccio. Per farlo scrivi una email a [email protected]