Museo

Appartamenti reali del Borgo Castello

Viale Carlo Emanuele II, 256 (entrata Ponte Verde), Venaria Reale, (Torino)
Edificato durante la creazione della Reggia di Venaria per l’allevamento delle cavalle di razza, venne in seguito destinato da Vittorio Emanuele II ad uso abitativo, divenendo ben presto sua residenza e luogo prediletto. Legato alle diverse attività venatorie del sovrano, il re potè qui coltivare, lontano dai doveri di corte, le sue molteplici passioni e il grande affetto rivolto a Rosa Vercellana, alla quale fu destinato il castello.
Gli Appartamenti Reali, perfettamente arredati e conservati, sono costituiti da 20 ambienti di carattere intimo e familiare, che rivelano le scelte e il gusto del committente. Alla realtà storica si aggiunge ora l’importanza e il valore del patrimonio naturalistico del parco, con percorsi escursionistici fra alberi centenari e piccole perle architettoniche.

Venaria Reale

Venaria Reale

Venaria Reale (IPA: [venaˈriare'ale], la Venerìa in piemontese) è un comune italiano di 34.838 abitantI conurbato nell'area metropolitana del capoluogo piemontese all'interno della provincia di Torino, in Piemonte. Inizialmente nota come...

Booking.com