c
Comune

Vasto

Vasto, (Chieti) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Capofila della "Costa dei Trabocchi", che prende il nome dalle tipiche strutture per la pesca disseminate lungo l'Adriatico, e nota come "Atene degli Abruzzi", la città di Vasto ha origini molto antiche, risalenti al popolo dei Frentani, che nel XII secolo a.C. fondò Histonium, importante borgo marinaro. Il centro storico vastese è rappresentato dal Castello Caldoresco, dalla Cattedrale su Corso Diomede (XIII secolo) edal Palazzo d'Avalos, che ospita il complesso dei Musei Civici (Museo Archeologico, Museo del Costume e Pinacoteca). Tra gli edifici del centro, da visitare la Chiesa di Santa Maria Maggiore (XI secolo), i numerosi palazzi di epoca compresa tra il XV al XX secolo e la Biblioteca Civica "Gabriele Rossetti", casa natale del letterato e sede del Centro Studi Rossettiani. La maggiore attrattiva turistica è il mare e comprensorio naturalistico: nel 2017 Vasto ha ottenuto la 15° Bandiera Blu d'Europa consecutiva. Sul lungomare sono in funzione alcuni chilometri dellai pista ciclabile della costruenda "Ciclovia Adriatica". Vasto vanta una varietà di fondali e spiagge che la rendono unica lungo la costa adriatica, incastonata nel Golfo di Vasto, delimitato dalla foce del Trigno e dall'imponente statua "La Bagnante" (nota anche come "Sirenetta di Vasto"). La Riserva Naturale Guidata Punta Aderci include le spiagge di Punta Penna, Libertini, Punta Aderci e Mottagrossa. Ogni estate, nel pieno della stagione turistica, si svolge la rievocazione storica che fa rivivere i fasti di Casa d'Avalos, feudatari di Vasto: 250 figuranti indossano per l'occasione costumi appositamente confezionati che ricalcano la moda del XVIII secolo. Piatti tipici da non perdere, il Brodetto alla Vastese (brodetto di pesce locale) e la Ventricina del Vastese (salume tipico del territorio). 

 

Cosa vedere