c
News

Teatro, Alessandro Serra debutta alla Biennale con Čechov 

Scritto da Redazione , 01/08/19

Dopo Macbettu, spettacolo consacrato dall’Ubu che ha lanciato Alessandro Serra sulla scena internazionale, il regista visionario torna con un grande classico d’autore per debuttare in prima assoluta alla Biennale Teatro di Venezia sabato 3 agosto alle 21.30 sul palcoscenico del Teatro Piccolo Arsenale. 

Una vetrina importante per il capolavoro di Anton Čechov messo in scena da Serra “Il giardino dei ciliegi”: lo spettacolo prodotto da Sardegna Teatro con Accademia Perduta Romagna Teatri, Stabile del Veneto, Teatro Piemonte Europa e Printemps des Comediéns di Montpellier è, infatti, tra le Drammaturgie scelte per il programma di questa 47 ^ edizione del festival internazionale del teatro. 

L’ultima scrittura di scena di Alessandro Serra parte da Il giardino dei ciliegi di Čechov per dare nuova vita a un’opera poetica e spietata in cui si rivela la fragilità dell’animo umano attraverso una storia semplice e apparentemente innocua ma che sembra presagire gli orrori del ‘900. Il testo si muove con il ritmo di un valzerino allegro la cui partitura è iscritta nelle singole azioni e nel suono delle parole. 

La trama è incentrata sul ritorno da Parigi di una vecchia famiglia aristocratica andata in bancarotta, la cui matriarca ha dissipato tutto il patrimonio. L’opera si apre e si chiude in quella che è chiamata stanza dei bambini, i bambini di un tempo che ora tornano a casa dopo aver dissipato la loro vita. 

Tuttavia il sentimento che attraversa l’opera non ha a che fare con la nostalgia o il rimpianto, ma stringendo un legame indissolubile con l’infanzia chiama in causa il bambino che ciascuno è stato. 

«Velando di lacrime gli occhi dei suoi personaggi Čechov suggerisce la visione sfocata della realtà sensibile, una realtà spogliata dai contorni – scrive Serra nelle note di regia - . La scrittura stessa agevola questo dissolversi del centro e del focus: l’opera è cosparsa di piccoli impedimenti e fraintendimenti, anche linguistici, rotture sintattiche, pianti, canti, apnee, russamenti, borbottii e filastrocche, e poi i suoni. Tutto concorre a una partitura musicale che, scrive Mejerchol’d, è come una sinfonia di Čajkovskij».

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Venezia (Sito UNESCO)

Venezia, detta anche “La Serenissima”, è il capoluogo della regione Veneto. La città si adagia su tante piccole isole all’interno della laguna, nel Mare...

Altri Suggerimenti

Ripartono le fiere autunnali 2020

News

Ripartono le fiere autunnali 2020

Ripartono le fiere autunnali 2020 post Covid: da Milano Unica, con l'Italia del Fashion, ai nuovi eventi in programma per ottobre.

Come vincere un weekend nel Piemonte che non ti aspetti

News

Come vincere un weekend nel Piemonte che non ti aspetti

Al via il concorso Piemonte che non ti aspetti: ecco come vincere due notti in una località turistica piemontese usando Instagram.

Recovery fund: le linee guida del governo per la cultura

News

Recovery fund: le linee guida del governo per la cultura

La cultura ai tempi del Recovery fund: pubblicate le linee guida del governo e gli ambiti di ricaduta dei progetti di spesa.

Back to Nature: l'arte contemporanea a Villa Borghese

News

Back to Nature: l'arte contemporanea a Villa Borghese

Si intitola Back to Nature l'installazione d'arte contemporanea a Villa Borghese: un richiamo alla natura fino al 13 dicembre.

Edoardo Tresoldi a Reggio Calabria: 46 colonne greche sul lungomare

News

Edoardo Tresoldi a Reggio Calabria: 46 colonne greche sul lungomare

Inaugurata l'installazione artistica a firma Edoardo Tresoldi sul lungomare di Reggio Calabria: 46 colonne greche in rete metallica.

Riparte il Treno Archeologico da Napoli per Pompei e Paestum

News

Riparte il Treno Archeologico da Napoli per Pompei e Paestum

Riparte lo speciale archeotreno della Campania, il treno archeologico che collegherà Napoli ai più importanti siti archeologici.