c
News

Parma 2020 si è fermata: la situazione

Scritto da Redazione , 16/03/20

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 si è fermata.

La situazione di emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese ha di fatto bloccato i progetti culturali di Parma Capitale Italiana della Cultura e azzerato l’attrattività dei nostri territori. Ad oggi, come disposto dai provvedimenti adottati, tutte le attività culturali sono sospese fino al 3 aprile e alcune di esse sono state purtroppo cancellate.

Per non disperdere il grande sforzo sin qui compiuto e l’inestimabile patrimonio di eventi messi in cantiere da decine e decine di soggetti che questo grande progetto aveva evocato, si sta tentando l’impossibile per riprogrammare il maggior numero di attività nella seconda metà dell’anno o, in molti casi l’anno prossimo.

«Viviamo un momento di grande difficoltà – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra –, che investe con particolare forza il mondo della cultura, di fatto chiuso e che, nonostante i lodevoli tentativi di sperimentare canali alternativi di comunicazione e interazione artistica e culturale, è letteralmente travolto dalla terribile situazione che stiamo attraversando.

Per quel che riguarda Parma 2020, in queste settimane stiamo prendendo contatto con tutti i responsabili dei progetti e cercheremo insieme di capire come si possa rimodulare il palinsesto di un anno che pare tuttavia gravemente compromesso, in attesa di capire se potremo essere Capitale Italiana della Cultura anche nell’anno 2021, decisione che darebbe a questa rimodulazione un respiro diverso.

Siamo grati al Presidente Bonaccini e ai sindaci Reggio Emilia e Piacenza per il loro appello per “Parma 2021” e che l’intera Destinazione Emilia abbia quindi ancora una volta dimostrato l’unità di intenti che continua ad esistere intorno al progetto di Capitale Italiana della Cultura »

Si attende infatti, in tempi auspicabilmente brevi, di conoscere la decisione del Governo circa la possibilità di concedere a Parma di proseguire il suo percorso di Capitale Italiana della Cultura nel 2021, in modo che si possa tentare di recuperare ciò che si perderà quest’anno e si possa giungere ancora più pronti a quella che rimane un’occasione di enorme rilevanza per l’intera area emiliana, oggi così colpita e in generale per il nostro Paese.

FONTE: Comitato “per Parma 2020”

Comune

Parma

Capitale della Musica, Parma diede i natali ad Arturo Toscanini, ospita le spoglie di Niccolò Paganini e ogni anno in ottobre, mese di nascita del grande...

Altri Suggerimenti

Doodle di Artemisia Gentileschi: omaggio all'eroica pittrice

News

Doodle di Artemisia Gentileschi: omaggio all'eroica pittrice

Nel suo anniversario di nascita, l'8 luglio del 1593, Google celebra l'eroica pittrice con un doodle di Artemisia Gentileschi.

Intervista a Silvio Gatto, nuovo membro UNESCO Calabria Giovani

News

Intervista a Silvio Gatto, nuovo membro UNESCO Calabria Giovani

Intervistiamo Silvio Gatto, storico dell'arte lametino, scelto da poco come nuovo membro dell’associazione UNESCO Calabria Giovani.

Turismo, Dati e Intelligenza Artificiale: i webinar di Travel in the Future

News

Turismo, Dati e Intelligenza Artificiale: i webinar di Travel in the Future

I webinar di Travel in the Future su "Turismo, Dati e Intelligenza Artificiale". Ecco il programma completo.

La Guarimba finisce sul New York Times

News

La Guarimba finisce sul New York Times

La Guarimba torna ad Amantea (CS), dal 7 al 12 agosto, più combattiva che mai e finisce sul New York Times.

Apre a Ostia il drive-in più grande d'Europa

News

Apre a Ostia il drive-in più grande d'Europa

Il Drive-in più grande d'Europa apre a Ostia: dal 30 Giugno 2020 al 15 Settembre 2020.

Ecco la nuova guida turistica per il comune di Civita

News

Ecco la nuova guida turistica per il comune di Civita

Nuova Guida Turistica di Civita: un formato tascabile per promuovere uno dei più bei borghi arbëreshë del Pollino.