Torino tra storia mito e leggenda - ViaggiArt
Destinazioni

Torino tra storia mito e leggenda

CC BY
2 anni fa
Matera

Torino è una tra le città più ricche di fascino, l’atmosfera che regala è densa di storia e di simboli che rendono questa città magica. Qui si incrociano storie, miti e leggende. La più affascinante è quella legata al Graal; la tradizione che associa la presenza del Sacro Calice a Torino deriva della presenza di una grande reliquia della cristianità. L’ipotesi venne avanzata nel 1978 dalla giornalista appassionata di esoterismo, Giuditta Dembech nel primo volume di “Torino- Città Magica”, successivamente chiarì che il Graal sarebbe presente a Torino come simbolo e non come oggetto, come a volersi esonerare dalla pressione delle centinaia di lettere a lei indirizzata.

La chiesa Gran Madre di Dio venne commissionata dal Municipio di Torino nel 1814, per celebrare il ritorno di Vittorio Emanuele I dopo il congresso di Vienna. Il tempio si trova rialzato rispetto alla piazza Vittorio Veneto, da dove sorge, e per raggiungere la chiesa si deve salire una scalinata, al termine della quale ci si trova su un ampio sagrato. Ai lati della scalinata ci sono due statue che rappresentano la Fede e la Religione.

Caratteristica di quest’anno è che fino al 24 settembre sarà possibile visitare l’esposizione della Sacra Sindone: lenzuolo di lino conservato nel Duomo di Torino, sul quale è visibile l’immagine di un uomo che porta segni interpretati come dovuti a maltrattamenti e torture compatibili con quelli descritti nella passione di Gesù. La tradizione cristiana identifica l’uomo con Gesù, e il lenzuolo con quello usato per avvolgerne il corpo nel sepolcro.

Inoltre si può visitare Il Palazzo Reale, la più importante tra le residenze sabaude in Piemonte, simbolo del potere della dinastia, collocato nel cuore della città, nella Piazzetta Reale adiacente alla Piazza Castello dove si trovano le principali vie del centro storico: via Po, via Roma, via Garibaldi e via Pietro Micca.

In Piazza Castello si trova Palazzo Madama, complesso architettonico e storico che racchiude duemila anni di storia del Piemonte. Il Palazzo adesso ospita il Museo civico d’arte antica. Ai piedi del parco cittadino di Villa Genero ha sede La Villa della Regina, una villa seicentesca costruita per volere di Maurizio di Savoia, poi ereditata da sua moglie Ludovica di Savoia.

In Piazza Castello si trova Palazzo Madama, complesso architettonico e storico che racchiude duemila anni di storia del Piemonte. Il Palazzo adesso ospita il Museo civico d’arte antica. Ai piedi del parco cittadino di Villa Genero ha sede La Villa della Regina, una villa seicentesca costruita per volere di Maurizio di Savoia, poi ereditata da sua moglie Ludovica di Savoia.

 

PhCredits: Collegamento

Matera

Matera

Matera, capoluogo dell'omonima provincia è la seconda città della Basilicata per popolazione. Nota anche come "Città dei Sassi" e "Città Sotterranea" per gli storici rioni Sassi, uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo, primo...

Booking.com